Borsa Italiana: i 10 titoli da monitorare in settimana (dal 5 all’11 aprile)

Ufficio Studi Money.it

5 Aprile 2021 - 08:04

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Dall’analisi sul FTSEMib40 alla valutazione settoriale attraverso i dieci titoli sotto i riflettori da seguire durante la settimana, tra cui: Poste Italiane, Interpump, Sol, Cementir e La Doria.

Borsa Italiana: i 10 titoli da monitorare in settimana (dal 5 all'11 aprile)

L’indice FTSEMib40 chiude la settimana di Borsa a 24.710 punti con una performance di periodo del +2,03%. Le ultime sedute mostrano una tendenza rialzista, che appare il motivo dominante di tutti i principali mercati europei. La tendenza non si presenta in allungo, ma mostra importanti segnali positivi. Il prossimo obiettivo si potrebbe collocare a quota 25.500 punti.

Tra le performance settoriali del Dow Jones Italia sotto la lente durante la scorsa settimana: le telecomunicazioni con un rialzo del +5,73% e la filiera delle auto con una crescita del +5,48%. In leggera perdita il comparto dei media, con una discesa del 3,23% e i viaggi e tempo libero, con un -1,19%, mentre le altre flessioni non raggiungono il punto percentuale.

Molti segni positivi tra i settori europei dello Stoxx dell’area euro. Sotto i riflettori e tra le preferenze degli operatori del mercato: i tecnologici con una salita del +5,90%, la filiera dell’automotive con un rialzo del +4,56% e i beni e servizi per l’industria con una crescita del 3,96%. Segni in rosso solo per i viaggi e il tempo libero, con un calo dell’1,01%.

FTSEMib40: il quadro tecnico di breve periodo

L’indice FTSEMib40 è impostato a rialzo e sembra intenzionato a proseguire la corsa di medio termine avviata dalla base di consolidamento del 30 ottobre 2020. Dopo una breve pausa di consolidamento, il trend ha continuato ad avanzare e, ad oggi, si appresta a raggiungere la quota dei 25.000 punti. Solo un cambio di direzione sotto la trendline di medio termine e il supporto statico in zona 24.000 punti, lascerebbero pensare ad un’inversione del movimento.

Attualmente il prezzo si trova sopra la EMA(21) e la SMA(200), media mobile di lungo termine. Il livello del Supertrend è positivo e in crescita. L’RSI(14) invece supera il limite di ipercomprato a quota 72,89, mentre la volatilità, rappresentata dall’ATR(14), prosegue il calo avviato dall’8 marzo 2021.

Il Directional Movement, DMI(14), indicatore direzionale, resta ancora divergente nelle ultime sedute, dopo il restringimento del 25 marzo 2021. L’ADX(14), invece ricomincia a segnare una tendenza e si mostra in leggera ripresa.

Uno scenario long sarebbe plausibile solo sopra il massimo della barra del 31 marzo 2021 a quota 24.777,97 punti con un entry in area 24.910. Uno stop loss si potrebbe posizionare in zona 24.430, sotto il minimo della giornata del 30 marzo 2021. Il primo target si potrebbe collocare a 25.500, mentre il secondo target a 26.000.

Una posizione short si potrebbe posizionare alla rottura del supporto statico a quota 24.040 con un entry in area 23.970 punti. Uno stop loss si potrebbe inserire a 24.330 punti. Il primo target si potrebbe collocare a quota 23.600 ed un secondo target in zona 23.000.

I 10 titoli azionari sotto la lente a Piazza Affari

Tra i titoli del FTSEMib40 da tenere monitorati questa settimana si valutano alcune strutture tecniche interessanti:

Interpump rimbalza sul supporto in area 41,30 euro e recupera parte del terreno perso durante il ritracciamento. Ad oggi il titolo sembra proiettato verso il primo obiettivo long in area 45 euro. Fondamentale il mantenimento dei livelli attuali per non ritrovare il prezzo nuovamente sull’area di supporto.

Poste Italiane si trova in una fase delicata e alla prova del massimo intraday del 19 febbraio, livello dal quale era partito un importante correzione. Il titolo arriva da un movimento rialzista avviato il 30 ottobre 2020 e sembra voler tentare il test dell’area di prezzo a quota 10,98 euro. Importante il superamento del valore. In caso contrario si potrebbe rivedere l’azione scivolare verso quota 10,50 euro.

CNH Industrial continua la sua corsa rialzista sopra la trendline di medio termine. Il titolo chiude la settimana a 13,24 euro, ma le ultime sedute mostrano i primi segnali di incertezza. Resta vitale non indietreggiare sotto il supporto dinamico di medio periodo e quello statico posto a quota 12,60 euro.

Nel segmento MidCap e STAR di Borsa italiana sotto la lente si presentano invece: La Doria, Tamburi & Partners, Reply, Cementir Holding, Sol e Zignago Vetro. Nell’AIM Italia l’azione Digital Value.

Sol vola dopo la rottura della fase di compressione nella quale era intrappolata da un paio di settimane. L’accelerazione avviata il 30 marzo 2021 non sembra volersi arrestare. L’impostazione tecnica è quindi positiva, ma attenzione alle prese di beneficio dovute al repentino rally.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories