Borsa di Milano oggi 20 gennaio: Ftse Mib positivo, brilla Saipem

condividi

Borsa di Milano oggi 20 gennaio: il Ftse Mib inizia la giornata in rialzo, così come le principali piazze europee. Anche lo spread, però, risale pur restando sotto la quota di 180 punti.

Borsa di Milano oggi 20 gennaio: Ftse Mib positivo, brilla Saipem

Borsa di Milano oggi 20 gennaio: il Ftse Mib chiude in rialzo, oltre la soglia dei 25.596 di chiusura di ieri.

Il Governo è intervenuto nella nomina chiave del direttore generale del Ministero del Tesoro, ruolo ora ricoperto da Barbieri che ha preso il posto di Alessandro Rivera. Il posto ricoperto è considerato cruciale per le finanze del Paese. Qui, infatti, si gestisce anche il debito pubblico, osservato speciale in Italia e in Europa.

Lo spread sale e oscilla sui 185 punti. Il Btp decennale rende il 3,9%. Sono giorni piuttosto concitati per il mercato obbligazionario, in balia delle banche centrali come non mai. Ieri, Lagarde ha ribadito determinazione nella lotta all’inflazione attraverso lo strumento dei rialzi dei tassi. Inoltre, ha appena messo in guardia sulla Cina: la sua riapertura presserà i prezzi delle materie prime e quindi l’inflazione.

Il Ftse Mib è comunque positivo. Sul listino milanese spicca Saipem con un guadagno superiore all’8% dopo che la società ha ottenuto due contratti offshore dal valore di 900 milioni di dollari. Molto bene anche i titoli Prysmian, Tenaris, Eni. Bene anche i bancari, mentre gli industriali Pirelli, Stm, Stellantis, Amplifon partono in rosso.

In Europa, il Dax tedesco e il Cac francese guadagnano come il Ftse 100 londinese.

Borsa di Milano oggi 20 gennaio aggiornamento ore 18.00: Ftse Mib in rialzo

Il Ftse Mib guadagna lo 0,70% e chiude a 25.775,52. Balzo per Saipem (+8,56%). La società ha comunicato di essersi aggiudicata due contratti offshore per un importo complessivo di quasi 1 miliardo di dollari.

In coda, poi, Amplifon (-2,72%). Gli analisti di Equita sim hanno ridotto a 29 euro il target price sul titolo dopo la revisione delle stime finanziarie per l’esercizio 2022.

Aggiornamento ore 13.00: Ftse Mib trascinato da Saipem

Il Ftse Mib tiene il passo e resta positivo con un guadagno dello 0,56%. Sul listino, Saipem è il top performer con il rialzo di 5,48%.

Si muovono positivi anche Generali Ass a +2,39%, Iveco Group a +2,57%, Moncler a +1,31%, Nexi a +1,25%, Prysmian a +1,96%, Moncler a +1,31%, Leonardo a +1,04%, Iveco Group a +2,57%, Azimut Holding a +1,66%, Bper Banca a +1,78%.

In fondo alla listino si muove Amplifon con un -4,31%.

Aggiornamento ore 10.20: Ftse Mib mantiene rialzo

Il Ftse Mib sale dello 0,61%. Sul listino milanese brillano Saipem con un balzo del 5,68% dopo aver ottenuto due importanti commesse, una in Brasile e l’altra nel Mare di Norvegia.

Viaggiano positivi anche i titoli Prysmian a +2,73%, Tenaris a +1,13%, Nexi a +1,35%, Inwit a +1,52%, Generali Ass a +2,22%, Eni a +1,14%, Bper Banca a +1,24%, Banca Generali a +1,13%, Azimut a +1,21%.

Crollano oltre l’1% Pirelli e Amplifon.

Asia chiude con guadagni, futures Usa in rialzo

I mercati dell’Asia-Pacifico hanno chiuso in aumento, mentre gli investitori hanno digerito i dati sull’inflazione del Giappone. L’indice dei prezzi al consumo a livello nazionale è aumentato del 4% a dicembre su base annua, il ritmo più veloce dal 1981.

L’indice Hang Seng di Hong Kong è salito dell′1% e l’indice Hang Seng Tech dell′1,59%, portando i guadagni nella regione.

Lo Shanghai Composite della Cina continentale è stato scambiato in rialzo dello 0,76% con la banca centrale della nazione che ha lasciato invariati i tassi primari sui prestiti a 1 e 5 anni della Cina. La componente di Shenzhen è salita dello 0,56%.

I future sulle azioni Usa stanno guadagnando, ma durante la sessione di giovedì, il Dow e l’S&P 500 hanno entrambi chiuso in ribasso raggiungendo il loro terzo giorno negativo consecutivo. Gli utili societari e i dati economici segnalano un rallentamento dell’economia.

Il Dow è scivolato di oltre 252 punti, o dello 0,76%, ed è ora in calo dello 0,31% da inizio anno. L’S&P 500 ha perso lo 0,76% e il Nasdaq Composite lo 0,96%, ma entrambi gli indici sono positivi per l’anno.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.