Bonus 1.000 euro una tantum: domande al via. Ecco per chi

Bonus 1.000 euro una tantum: è possibile fare domanda per ottenere l’indennità Covid-19 onnicomprensiva del decreto Agosto. Vediamo chi può richiederlo e come.

Bonus 1.000 euro una tantum: domande al via. Ecco per chi

Bonus 1.000 euro una tantum: al via le domande online per alcune categorie di lavoratori come annunciato da INPS.

Dal 23 ottobre molti, stagionali o lavoratori dello spettacolo per esempio, possono fare domanda per il bonus 1.000 euro una tantum introdotto dal decreto Agosto convertito nella legge n. 126/2020.

Il bonus 1.000 euro una tantum, o indennità Covid onnicomprensiva come INPS la definisce, deve essere richiesto a partire da oggi tramite il servizio online dell’Istituto solo da coloro che non hanno richiesto altre indennità.

Il bonus 1.000 euro una tantum del decreto Agosto verrà infatti erogato in automatico a chi ha già beneficiato delle precedenti indennità Covid previste dai precedenti decreti.

Bonus 1.000 euro: domande al via

Per il bonus 1.000 euro una tantum del decreto Agosto al via le domande per alcune categorie di lavoratori come stabilito dal dl n.104/2020 poi convertito in legge lo scorso 13 ottobre 2020. Possono fare domanda per il bonus 1.000 euro una tantum le seguenti categorie di lavoratori:

  • stagionali o lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • stagionali di settori diversi dal turismo e dagli stabilimenti termali;
  • intermittenti;
  • autonomi occasionali;
  • incaricati di vendita a domicilio;
  • lavoratori dello spettacolo con almeno sette contributi giornalieri nel 2019 e con un reddito derivante non superiore a 35.000 euro;
  • lavoratori dello spettacolo con almeno 30 contributi giornalieri nel 2019 e con un reddito derivante non superiore a 50.000 euro;
  • lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali.

INPS nella comunicazione in merito del 23 ottobre specifica che:

  • coloro che hanno già beneficiato di indennità Covid-19 e che rientrano nelle suddette categorie di lavoratori, anche a seguito di riesame con esito positivo, non devono presentare domanda per l’indennità onnicomprensiva, in quanto quest’ultima verrà erogata direttamente dall’INPS;
  • coloro che, invece, non hanno ancora presentato domanda per altre indennità Covid-19, quindi sempre gli altri bonus 600 e 1.000 euro, o che hanno presentato domanda ma questa risulta “Respinta”, devono presentare una nuova domanda per l’indennità onnicomprensiva.

Bonus 1.000 euro una tantum: come fare domanda

Vediamo ora come fare domanda per ottenere il bonus 1.000 euro una tantum del decreto Agosto da oggi attraverso il servizio dedicato di INPS.

Nel dettaglio bisogna accedere al servizio dedicato attraverso SPID, CNS o CIE o anche con PIN rilasciato prima del 1° ottobre 2020.

Una volta ottenuto l’accesso nell’area riservata del servizio i beneficiari devono seguire la procedura che illustriamo di seguito:

  • inserire il proprio codice fiscale e i recapiti (email e numero di telefono), poi premere “avanti”;
  • scegliere l’indennità per la quale si vuole fare richiesta che in questo caso è “Indennità onnicomprensiva prevista dall’art.9 del DL 104/2020”. Sempre nella stessa pagina una volta selezionata la casella di cui sopra si aprirà automaticamente un ulteriore riquadro nel quale specificare la categoria e la qualifica e cliccare su “avanti”;
  • in una successiva finestra riepilogativa vengono specificati i requisiti per ottenere il bonus 1.000 euro una tantum a seconda della categoria di appartenenza. Cliccare su “avanti”;
  • scegliere la modalità di pagamento con la quale si vuole ottenere il bonus 1.000 euro una tantum: accredito su conto corrente, bonifico domiciliato o accredito su un IBAN Area SEPA (extra Italia). Scegliendo una delle opzioni occorre inserire i dati relativi (IBAN per esempio). Cliccare su “avanti”;
  • contrassegnare i campi obbligatori. Cliccare su “avanti”;
  • prendere visione dell’informativa sui dati personali e cliccare su “avanti”;
  • l’ultima è pagina riepilogativa con i dati in cui confermare e inviare così la domanda per il bonus 1.000 euro una tantum. Cliccando sul tasto “abbandona” la domanda compilata viene cancellata.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories