Bollo auto, l’Agenzia delle Entrate cancella il servizio di calcolo e verifica online

Bollo auto, per verificare il pagamento e per il calcolo dell’importo dovuto non si passa più dal sito dell’Agenzia delle Entrate. Il servizio online è stato eliminato, e per calcolare la tassa automobilistica si dovrà passare ora esclusivamente dall’ACI.

Bollo auto, l'Agenzia delle Entrate cancella il servizio di calcolo e verifica online

Bollo auto, addio ai servizi online dell’Agenzia delle Entrate per il calcolo e la verifica della tassa automobilistica.

Mentre c’è chi aspetta speranzoso la cancellazione della tanto odiata tassa automobilistica, ad esser eliminato è uno dei servizi online di maggiore utilità tra quelli offerti dal Fisco.

Verificare se il bollo è stato pagato, così come calcolare l’importo dovuto, diventa ora un po’ meno facile, o quantomeno bisognerà abituarsi alla nuova procedura disponibile sul sito dell’ACI.

Bollo auto, l’Agenzia delle Entrate cancella il servizio di calcolo e verifica online

La verifica del bollo auto sul sito dell’Agenzia delle Entrate poteva essere effettuata in due diverse modalità. Nelle regioni in cui la tassa automobilistica è gestita dalle Entrate (Friuli Venezia Giulia e Sardegna) e nelle Marche, Sicilia e Valle D’Aosta, un apposito servizio online consentiva di visualizzare l’elenco dei pagamenti effettuati.

Per i residenti in altre regioni, la procedura era un po’ più contorta, ma in ogni caso consentiva di tenere traccia del mese ed anno di scadenza del bollo e della validità dello stesso. Il servizio, accessibile fino a poco tempo fa all’interno della sezione “Calcolo bollo auto con formula completa”, non è più disponibile.

I perché sono illustrati dalla stessa Agenzia delle Entrate. A prevedere la dismissione dell’archivio relativo al bollo auto gestito dalle Entrate è stato il decreto Fiscale 2020. I dati relativi alle tasse automobilistiche saranno gestiti dal sistema informativo del PRA, gestito dall’ACI.

L’obiettivo è eliminare duplicazione dei dati, ma soprattutto contrastare l’evasione fiscale delle tasse automobilistiche. Il PRA dovrà acquisire i dati relativi al bollo auto, ed i vari enti dovranno fa confluire in modo simultaneo e sistematico i dati dei propri archivi nel sistema informativo unico.

Si va verso la costruzione di un “cervellone unico”, chiamato a rispondere ai quesiti dei contribuenti sul calcolo e sulla verifica del bollo auto, così come a vigilare sul corretto pagamento della tassa automobilistica.

Calcolo del bollo auto solo sul sito dell’ACI

La cancellazione del servizio online dell’Agenzia delle Entrate è quindi motivata dalla duplice volontà di semplificare e consentire agli enti preposti di avere un’unica banca dati per verificare il corretto pagamento del bollo auto.

Un’innovazione che passa dalla necessità, per i contribuenti, di confrontarsi con un nuovo portale per calcolare il bollo dovuto e verificarne la scadenza.

Tramite il pulsante “Accedi al servizio” presente nella pagina del sito dell’Agenzia delle Entrate dedicata al calcolo del bollo auto, si viene indirizzati sul sito dell’ACI.

Per conoscere l’importo da pagare, bisognerà quindi inserire il numero di targa del veicolo, selezionare il tipo di pagamento e la categoria. Il portale consentirà di visualizzare se il pagamento è stato già eseguito, anche se l’aggiornamento dei dati potrebbe non essere immediato.

Una volta inseriti tutti i dati, verrà visualizzata la data di decorrenza del bollo, la scadenza, accanto all’importo dovuto ed eventuali sanzioni ed interessi applicati.

Sul sito dell’ACI è presente anche il servizio per effettuare sia il calcolo che il pagamento del bollo auto. Sarà necessario esser registrati, oppure inserire manualmente i dati tramite il canale PagoPA.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories