Bollo auto

La tassa automobilistica o bollo auto (in precedenza denominata anche «tassa di circolazione») è un tributo locale, che grava sugli autoveicoli e motoveicoli immatricolati nella Repubblica Italiana, il cui versamento è a favore della Regioni d’Italia di residenza.

Il possesso si presume dall’iscrizione nel Pubblico Registro Automobilistico anche se è ammessa la prova contraria nei casi di cessione a titolo definitivo (vendita del veicolo), dei contratti per i quali la legge stabilisce che il soggetto obbligato è diverso dal proprietario, perdita del possesso (a seguito di un furto) o radiazione del mezzo (auto, moto, ecc.) ovverosia per tutti quei casi in cui è prevista e obbligatoria la registrazione nel PRA e, normalmente, ammessa anche in ritardo.

Bollo auto, ultimi articoli su Money.it

Condono bollo auto, la protesta social a scoppio ritardato

Pubblicato il 8 ottobre 2019 alle 17:01

Condono bollo auto per i debiti fino a 1.000 euro relativi a cartelle del periodo tra il 2000 ed il 2010: sui social scoppia la polemica, ma la cancellazione delle mini cartelle è una novità che risale ad ormai inizio del 2019.

Esenzione bollo auto: decidono le Regioni

Pubblicato il 21 maggio 2019 alle 08:42

Storica sentenza della Corte Costituzionale numero 122/2019: in controtendenza rispetto al passato viene statuito che le Regioni possono liberamente determinare l’esenzione bollo auto e le relative agevolazioni.

Bollo auto a metano 2019, esenzioni per ogni regione

Pubblicato il 15 maggio 2019 alle 12:36

Le auto a metano godono di alcune agevolazioni sul pagamento del bollo auto. Vediamo i casi di esenzione disposti dalle Regioni nel 2019 sulla tassa di possesso annuale.

|