Azioni Tesla a 500 dollari? Previsione possibile, ma a 2 condizioni

Azioni Tesla in focus nella previsione di Morgan Stanely. Secondo le stime, il titolo potrebbe arrivare a 500 dollari. I dettagli

Azioni Tesla a 500 dollari? Previsione possibile, ma a 2 condizioni

Azioni Tesla in focus: il valore del titolo raddoppierà secondo le previsioni. Nella sua ultima analisi, Morgan Stanley ha alzato il target price azionario della multinazionale di veicoli elettrici.

La società finanziaria vede potenziali possibilità che si concretizzi lo scenario migliore per la quotazione dell’azienda di Elon Musk. Sotto i riflettori soprattutto nelle ultime settimane, dopo la presentazione del pick-up elettrico, Tesla potrebbe centrare almeno 2 obiettivi strategici. E, quindi, accelerare in Borsa con un prezzo azionario al raddoppio.

Le azioni Tesla continuano a suscitare interesse tra gli analisti, curiosi di capire fin dove arriveranno i guadagni dell’azienda.

Azioni Tesla in rally? Occhio a Cyber-truck e Gigafactory in Cina

Tra le condizioni necessarie per vedere concretizzato il target price al rialzo, Morgan Stanley individua innanzitutto l’obiettivo vendite. Sarà fondamentale, infatti, monitorare quanti Cybertruck saranno piazzati e acquistati sul mercato entro il 2024. Se Tesla riuscirà a raggiungere quota 100.000 a 50.000 dollari, lo scenario più ottimistico si potrà realizzare.

Inoltre, gli analisti tengono sotto osservazione il ritmo nella Gigafactory in Cina. Con un tasso di produzione pari a 450.000 veicoli l’anno entro il 2024/2025, l’azienda di Musk potrebbe centrare risultati importanti. Tra questi, guadagni in Borsa significativi, incontrando le aspettative dei 500 dollari ad azione.

La stima rialzista di Morgan Stanley sulle azioni Tesla non è rivolta al lungo termine. Stando alle dichiarazioni della banca di investimento, infatti, lo scenario base con il prezzo fermo a 250 dollari a titolo resta invariato nelle prospettive più realistiche.

L’idea di base dell’analisi è che la società di veicoli elettrici è “sostanzialmente sopravvalutata, ma potenzialmente sottovalutata strategicamente”. Questo significa che il rialzo potrebbe verificarsi, ma non è chiaro se si manterrà il trend.

Cosa aspettarsi nel lungo periodo?

La previsione di Morgan Stanley ha definito anche uno scenario a lungo termine per Tesla. Il target price a 500 dollari per azione, infatti, potrebbe non essere mantenuto in un periodo esteso.

Secondo l’analisi, la società di Musk sarà percepita dal mercato come un’azienda automobilistica tradizionale piuttosto che un punto di riferimento nella tecnologia all’avanguardia.

In questo scenario, quindi, gli investitori guarderanno alla redditività dell’industria tenendo in considerazione le caratteristiche del mercato auto. E, naturalmente, le incognite. Per il gruppo dei veicoli elettrici restano in piedi incertezze sulla produzione cinese e sugli esiti della guerra commerciale, oltre a dubbi su quali modelli si venderanno di più nella lotta alla concorrenza dell’automotive.

Per le azioni Tesla, quindi, più scenari restano possibili.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Tesla Motors

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.