Ferragamo deraglia in Borsa: famiglia cede il 3,5%

Azioni Ferragamo sul fondo del Ftse Mib dopo la cessione di 5,9 milioni di titoli da parte della famiglia.

Ferragamo deraglia in Borsa: famiglia cede il 3,5%

Le azioni Salvatore Ferragamo viaggiano in forte ribasso sulla Borsa Italiana.

Il tutto in seguito alla vendita di 5,9 milioni di titoli finalizzata dalla holding di famiglia, che ha così alleggerito la propria posizione sul gruppo che porta il suo nome.

Dopo aver registrato pessime performance già nella sessione di ieri, martedì 19 giugno, scontando il difficile momento di ristrutturazione aziendale, le azioni Ferragamo sono tornate a scambiare in deciso ribasso e si sono guadagnate il titolo di peggiori dell’intero Ftse Mib.

Le perdite hanno superato i 6 punti percentuali e la quotata non è riuscita a fare prezzo in avvio per eccesso di ribasso sul prezzo di controllo.

La vendita di azioni Ferragamo

Tramite un’operazione di accelerated bookbuilding, Ferragamo Finanziaria (con l’ausilio di Goldman Sachs) che detiene il 57,78% della quotata di Piazza Affari, ha messo in vendita di 3,5% di quest’ultima, corrispondente a circa 5,9 milioni di azioni Ferragamo.

La partecipazione della famiglia è dunque scesa dal 57,8% precedente, il che significa che poco o nulla è cambiato a livello di composizione azionaria. Il ruolo di azionista di maggioranza continuerà a spettare a Ferragamo Finanziaria, mentre in seconda e terza posizione rimarranno rispettivamente altre componenti legate alla famiglia (10% circa) e Majestic Honour Limited al 5,99%.

L’obiettivo della vendita? Fare cassa e aumentare il flottante, mantenendo al contempo pressoché invariata la gestione della società.

Al momento della scrittura, le azioni Ferragamo stanno registrando una perdita del 6,11% e stanno scambiando su quota 23,03 euro.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Salvatore Ferragamo S.p.A.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.