Settore Lusso pronto a ripartire: come investire su questo comparto

Luca Fiore

13 Ottobre 2021 - 15:29

13 Ottobre 2021 - 15:34

condividi

Le indicazioni arrivate dai dati di bilancio ci segnalano che, messa alle spalle la fase peggiore della pandemia, il settore del lusso è ripartito. Vediamo come investire su questo comparto con un Certificato di investimento emesso da BNP Paribas.

Settore Lusso pronto a ripartire: come investire su questo comparto

La pandemia ha finito per impattare tutti gli aspetti della nostra vita ed ha accelerato la transizione verso cambiamenti già in atto. Ci sono alcuni settori che hanno fatto, e stanno facendo, più fatica per adeguarsi alla “nuova normalità”, ed altri, come quello del lusso, che i sono fatti trovare più pronti.

Per quanto riguarda questo comparto, il momento eccezionale che abbiamo vissuto ha portato quattro grandi cambiamenti:

  • un’accelerazione dei canali digitali: al 10-12% prima della pandemia, l’e-commerce nel luxury è praticamente raddoppiato nell’ultimo anno e mezzo (anche se lo spazio fisico continua a rappresentare un elemento fondamentale);
  • una richiesta di responsabilità sociale del marchio, inteso in termini di scelta dei materiali, impatto ambientale della produzione, rapporti con le comunità locali e rispetto per i diritti degli altri esseri viventi.
  • una maggiore volatilità delle scelte dei consumatori, che obbligano i big del lusso ad una maggiore capacità di analisi delle tendenze dei clienti;
  • un nuovo profilo della clientela: le analisi condotte dalle maggiori maison hanno fatto emergere un abbassamento dell’età media e una più elevata capacità di spesa.

Dopo il forte calo registrato nel 2020, la redditività dei big del lusso è risalita nel 2021: per l’anno corrente, gli analisti si attendono un recupero di circa il 50% delle perdite registrate nel 2020, mentre nel 2022 il settore è visto tornare ai livelli pre-pandemia. Dopo mesi di austerità e di isolamento, i consumatori hanno voglia di tornare alla normalità.

Come investire sul settore del lusso

Per ottenere un’esposizione a questo settore, BNP Paribas mette a disposizione degli investitori un Certificato Step-Down Cash Collect con sottostanti le azioni Capri Holdings, Farfetch e Salvatore Ferragamo.

Questo prodotto, con codice ISIN NLBNPIT14SG3 (che attualmente scambia sotto la parità: 98,85 euro alle 13:15 del 13 ottobre 2021), garantisce un’esposizione a tre colossi del settore del calibro di Capri Holdings, Farfetch e Salvatore Ferragamo.

Si tratta di un Certificato di investimento che permette di ottenere premi mensili dell’1,15%, pari al 13,8% annuo, con Effetto Memoria: tramite questo meccanismo, i premi eventualmente non distribuiti potranno essere pagati se, in una delle successive date di osservazione, la condizione del pagamento sarà soddisfatta.

Per poter ottenere il premio, è necessario che il valore sottostante delle azioni che compongono questo Certificato di investimento sia sia pari o superiore al valore della Barriera Premio. Al 70% del valore iniziale durante i primi sei mesi, la Barriera Premio si riduce del 10% ogni sei mesi (rendendo quindi più facile incassare il premio) fino ad arrivare al 30% (c.d. effetto Step-Down).

Inoltre, a partire dal sesto mese, questo certificato può scadere anticipatamente rimborsando il capitale investito qualora, nelle rispettive date di valutazione mensili, la quotazione delle tre azioni sottostanti risulti pari o superiore al rispettivo valore iniziale (51,21 $ per Capri Holdings, 36,9 $ nel caso di Farfetch e 17,89 € per Salvatore Ferragamo).

In questo caso, l’investitore riceverà il valore nominale di 100 euro, il premio mensile e gli eventuali premi non pagati (c.d. Effetto Memoria).

Si tratta inoltre di un prodotto equipaggiato con la c.d. “Opzione Quanto”, la clausola che protegge l’investitore dal rischio di cambio, nel caso in cui, come questo, due sottostanti su tre sono quotati in una valuta diversa dall’euro.

Nel caso in cui il Certificate dovesse arrivare a scadenza, fissata per il 30 settembre 2024, sono tre i possibili scenari:

  • se la quotazione di tutte le azioni che compongono il paniere risulterà pari o maggiore rispetto al livello Barriera a Scadenza, pari al 70% del valore iniziale (35,847 $ per Capri Holdings, 25,83 $ nel caso di Farfetch e 12,523 € per Salvatore Ferragamo), il Certificate rimborserà il valore nominale più il premio con Effetto Memoria;
  • se la quotazione di almeno una delle azioni che compongono il paniere sarà minore del livello Barriera a Scadenza (70% valore iniziale) ma il valore di tutte le azioni che compongono il paniere sarà pari o superiore al livello Barriera Premio (30% del valore iniziale), il Certificate corrisponderà il premio mensile, gli eventuali premi non pagati precedentemente ed un importo commisurato alla performance della peggiore tra le azioni che compongono il paniere (con conseguente perdita parziale del capitale investito);
  • se la quotazione di almeno una delle azioni che compongono il paniere sarà inferiore al livello Barriera Premio (30%), il Certificate pagherà un importo commisurato alla performance del titolo peggiore (con conseguente perdita, parziale o totale, del capitale investito).

Le azioni sottostanti: Capri Holdings

Già conosciuta come Michael Kors Holdings, Capri Holdings Limited è una società fondata dallo stilista statunitense Michael Kors che vende vestiti, scarpe, orologi, borse e altri accessori di lusso. Quotata sul New York Stock Exchange con il ticker CPRI, Capri Holdings controlla i brand Versace, Michael Kors e Jimmy Choo.

Il primo trimestre fiscale 2022 di Capri Holdings, terminato il 26 giugno 2021, ha evidenziato un incremento del fatturato del 178%, un crescita del margine lordo adjusted del 90% ed un utile per azione (eps) adjusted di 1,42 dollari. La società ha alzato la stima sull’eps sull’intero esercizio a 4,5 dollari.

Farfetch

Farfetch Limited è la piattaforma globale leader nel campo della moda di lusso: si tratta di un hub in grado di connettere creatori, curatori e clienti. Fondata nel 2007 da José Neves, Farfetch permette a clienti in più di 190 paesi di trovare articoli da oltre 1300 tra i migliori brand, boutique e negozi provenienti da più di 50 Paesi.

Farfetch permette di accedere a Farfetch Platform Solutions, un servizio per le imprese con e-commerce e tecnologie compatibili, come Browns e Stadium Goods, che offrono prodotti di lusso, e New Guards, una piattaforma per lo sviluppo globale di brand di moda. Inoltre, Farfetch investe in innovazioni tecnologiche come la realtà aumentata di Store of the Future e sviluppa tecnologie chiave, soluzioni per l’impresa e servizi per l’industria della moda di lusso.

Farfetch ha chiuso il secondo trimestre con ricavi in aumento del 43% annuo a 523 milioni di euro ed un margine lordo salito di 30 punti base al 44%.

Salvatore Ferragamo

Nata nel 1927, Salvatore Ferragamo è a capo del Gruppo Ferragamo, uno dei principali player del settore lusso. il Gruppo è attivo nella creazione, produzione e vendita di calzature, pelletteria, abbigliamento, prodotti in seta e altri accessori, nonché profumi, per uomo e donna tutti Made in Italy.

La gamma dei prodotti si completa, inoltre, con occhiali e orologi, realizzati su licenza da terzi in Italia e all’estero, con l’obiettivo di sfruttare le eccellenze locali. Considerando l’intera struttura distributiva, la presenza del Gruppo Ferragamo si estende in oltre 90 Paesi nel mondo.

Il fatturato semestrale del gruppo fiorentino si è attestato a 524 milioni di euro, +44,2% rispetto a 12 mesi prima mentre l’Ebitda è passato da 32 a 144 milioni di euro. Netto miglioramento anche per l’utile netto che, in rosso di 86 milioni al 30 giugno 2020, un anno dopo si è attestato a +33 milioni.

Resta sempre aggiornato

Iscriviti alla newsletter di BNP Paribas

Iscriviti subito

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da Money.it srl a socio unico (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su Money.it srl a socio unico, in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

Iscriviti alla newsletter