Assunzioni Sanità 2020: così il Governo aumenta medici, infermieri e specializzandi

Sanità: nel 2020 più soldi alle Regioni per assumere medici e infermieri. Si valuta anche un incremento delle borse di specializzazione.

Assunzioni Sanità 2020: così il Governo aumenta medici, infermieri e specializzandi

Il prossimo anno sarà l’occasione per il Governo di risolvere il problema riguardante la carenza di personale nelle corsie d’ospedale: nel 2020, grazie alle risorse che verranno stanziate in manovra, sarà infatti possibile assumere nuovi medici e infermieri, oltre ad incrementare le opportunità di lavoro per i giovani specializzandi.

A dare lo slancio è un emendamento - firmato Partito Democratico - sul Patto della Salute, il quale prevede uno stanziamento di risorse extra per la Sanità, così da dare alle Regioni maggiori opportunità per le assunzioni nelle strutture ospedaliere. La firma definitiva sull’accordo tra Governo e Regioni è attesa a giorni, ma ormai non sembrano esserci più dubbi sul fatto che per le amministrazioni regionali sarà più semplice assumere i medici e gli infermieri necessari ai fini del funzionamento del sistema sanitario.

A spiegare il sistema messo in atto dal Governo, e contenuto nel Decreto Fiscale, è il Ministro della Salute Roberto Speranza, il quale si è detto particolarmente soddisfatto per i passi avanti fatti dall’attuale amministrazione in merito alle assunzioni nella Sanità, con vantaggi per le Regioni già a partire dal prossimo anno.

Assunzioni Sanità: così aumentano medici e specializzandi

Dal prossimo anno le Regioni potranno attingere ad un maggior numero di risorse per procedere con l’assunzione di medici e infermieri nelle corsie degli ospedali.

È confermato - è stato lo stesso Ministro Speranza a darne la notizia - che nel Decreto Fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2020 ci sarà un aumento del tetto di spesa per l’assunzione degli addetti al Sistema Sanitario Nazionale. Nel dettaglio, mentre oggi ogni singola Regione deve attenersi ad un tetto di spesa del 5%, dal prossimo anno la percentuale sarà del 10%. Ci sarà, inoltre, per le sole Regioni che hanno i conti perfettamente in ordine, la possibilità di salire ad una percentuale del 15%.

In manovra aumentano anche le risorse per il SSN: ci sarà infatti un incremento di 2 miliardi di euro, rispetto all’incremento di un solo miliardo dello scorso anno. Questo, come spiegato da Speranza, significa che le risorse a disposizione affinché le Regioni possano combattere la carenza di personale saranno “sei volte di più rispetto allo scorso anno”.

Un passo avanti importante, grazie al quale le amministrazioni regionali avranno finalmente l’opportunità di assumere i medici e gli infermieri di cui hanno concretamente bisogno.

Assunzioni Sanità: aumenta anche il numero di specializzandi

Nella Legge di Bilancio 2020 ci saranno anche le risorse per aumentare il numero delle borse di studio per le specializzazioni in medicina. Dal Governo, quindi, uno sguardo al presente e uno al futuro, con la possibilità per altri laureati in Medicina di intraprendere un percorso di specializzazione in una determinata disciplina.

L’aumento non è stato ancora ufficializzato, con il numero che potrebbe variare da 900 a 2.000 borse in più.

Ad oggi, infatti, il MEF ha autorizzato solamente i 900 contratti aggiuntivi già previsti dall’articolo 55 della Legge di Bilancio; ci sono però diversi emendamenti che puntano ad incrementare ulteriormente questo dato, per i quali tuttavia il destino è ancora incerto.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Sanità

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \