As Roma, cessione vicina: Dan Friedkin nuovo presidente

In arrivo la firma del preliminare d’acquisto: si va verso la nuova Roma del miliardario statunitense Dan Friedkin

As Roma, cessione vicina: Dan Friedkin nuovo presidente

È cessione ormai vicinissima per l’As Roma, che va verso la nuova proprietà del miliardario statunitense Dan Friedkin. Nelle ultime ore sono infatti arrivate sempre maggiori certezze circa un’imminente firma del contratto preliminare d’acquisto.

Contratto che vedrebbe passare i giallorossi dalle mani del Gruppo Pallotta a quelle del cosiddetto Gruppo Friedkin. L’imprenditore texano - già vicinissimo a chiudere l’operazione lo scorso gennaio - è in procinto di acquisire la maggioranza delle azioni della società, e con la sigla sull’intesa ci sarebbero poi solo da attendere i tempi burocratici.

Se dovesse arrivare già nei prossimi giorni un’effettiva firma sul preliminare, le maggiori testate sportive parlano di poco più di un mese per poter vedere il pieno insediamento della nuova proprietà.

Per quanto concerne la sfera economica dell’operazione, si parla per il momento di un accordo trovato a 530 milioni di euro. Ma va sottolineato che in un simile frangente molti aspetti, anche finanziari, potrebbero essere ancora in discussione.

Dan Friedkin a un passo dal prendersi la Roma

Va ricordato che le nozze tra i due gruppi - gli attuali proprietari del gruppo Pallotta e i compratori riconducibili a Friedkin e soci - sembravano già cosa praticamente fatta lo scorso gennaio.

Allora però fu la pandemia di coronavirus e il relativo stallo imposto anche al calcio giocato a bloccare il tutto, con discussioni a quel punto congelate e cifre destinate da allora a scendere di molto.

In quel frangente, si era infatti parlato di intesa trovata a poco meno di 800 milioni di euro. Mentre al momento sembra che l’accordo si sia raggiunto sui 530 milioni compresi di budget destinato al mercato, anche se potrebbero ancora subentrare nuovi elementi o clausole.

Se tutto dovesse effettivamente andare in porto, la nuova Roma di Dan Friedkin potrebbe essere in piena operatività già da metà settembre, prima dell’avvio del campionato di Serie A.

Con una ricchezza personale stimata da Forbes in più di 4 miliardi di dollari all’aprile del 2020, Thomas Daniel Friedkin è attualmente a capo di due tra le più grosse realtà economiche statunitensi: Gulf States Toyota Distributors, maggior distributore statunitense del marchio Toyota, e Friedkin Companies, consorzio di imprese che racchiude attività di diversi settori, dall’automotive al turismo.

La nuova proprietà potrebbe rivelarsi cruciale sotto diversi aspetti. Non è da sottovalutare la questione nuovo stadio, che potrebbe essere sbloccata dall’attuale impasse proprio dall’ingresso di Friedkin.

In più il grosso potere economico del miliardario statunitense, unito alla manifesta volontà di portare la squadra e la società in alto, potrebbero significare investimenti importanti sul mercato e un’attenzione più importante a livello di prestigio europeo.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories