Agenzia delle Entrate, come accedere con Spid, Cie e Cns

Rosaria Imparato

16/09/2021

16/09/2021 - 17:31

condividi

Dal 1° ottobre 2021 si potrà accedere ai servizi dell’Agenzia delle Entrate solo con SPID, CIEe CNS: ecco come fare.

Agenzia delle Entrate, come accedere con Spid, Cie e Cns

Novità in arrivo su come si accede ai servizi dell’Agenzia delle Entrate: dal 1° ottobre 2021 si potranno usare solo SPID, Carta d’identità Elettronica e Carta Nazionale dei Servizi.

Le altre credenziali (password e Fisconline) vengono mandate in pensione, come previsto dal decreto Semplificazioni. I servizi telematici del Fisco sono stati ampiamente usati nell’ultimo anno: la spinta alla digitalizzazione ha avuto un ulteriore impulso con la pandemia. Da gennaio a ottobre 2021 sono stati registrati oltre 44 milioni di accessi al cassetto fiscale (+32,5%), più di 1 milione di contratti di locazione e 2 milioni di atti pubblici registrati online, oltre a 400 mila documenti inviati tramite il servizio Civis.

Vanno poi considerati anche i 4 milioni di accessi, registrati nello stesso periodo, all’area riservata di Agenzia entrate-Riscossione.

Dal 1° ottobre quindi si potrà accedere ai servizi fiscali solo con Spid, Cie e Cns, ma attenzione: professionisti e imprese possono continuare a usare le loro credenziali.

Agenzia delle Entrate: come accedere con SPID

Lo SPID, acronimo di Sistema Pubblico di Identità Digitale, è basato su credenziali personali che, grazie ad accurate verifiche di sicurezza, consentono l’accesso ai servizi online della Pubblica amministrazione e dei privati aderenti.

Attualmente sono state erogate già 24 milioni di utenze. La procedura per ottenere lo SPID è molto semplice: basta scegliere uno dei 9 gestori di identità digitale attualmente operativi e seguire le procedure di identificazione.

È necessario:

  • essere maggiorenni;
  • avere un documento italiano in corso di validità;
  • la tessera sanitaria (o tesserino di codice fiscale);
  • un indirizzo di posta elettronica;
  • un numero di cellulare personali.

Come accedere ai servizi online con CNS

La CNS, la Carta Nazionale dei Servizi, permette di accedere agli stessi servizi attraverso un dispositivo. La CNS è rilasciata dalla Camera del Commercio e si tratta di un dispositivo elettronico che può assumere diverse forme:

  • Smart Card, simile a una carta di credito, al suo interno contiene un microchip crittografato con i dati identificativi dell’utente. Per utilizzarla (connetterla al PC) necessità di un apposito lettore in cui inserire la carta;
  • Token USB, che è una chiavetta USB e ha la stessa funzione della Smart Card, ma a differenza di quest’ultima non necessità di un lettore per il suo utilizzo;
  • Token wireless di ultima generazione, con la possibilità di utilizzo tramite bluetooth, ma anche su tablet e smartphone attraverso un’applicazione ad hoc.

Servizi Agenzia delle Entrate: come si accede con CIE

La carta d’identità elettronica ha preso il posto del documento cartaceo, e rilasciata dal Comune di residenza. Per utilizzarla al meglio è importante assicurarsi di avere l’intero codice pin della carta e aver installato sul proprio smartphone l’applicazione “Cie Id”. In alternativa è possibile utilizzare un pc dotato di un lettore di smart card.

Per richiedere la carta d’identità elettronica, sia in caso di primo documento che di rinnovi, il primo passo da compiere è la prenotazione dell’appuntamento sul portale dedicato alla CIE del Ministero dell’Interno.

Chi può usare le vecchie credenziali per accedere all’Agenzia delle Entrate

Le nuove modalità di autenticazione non interessano, per il momento, i professionisti e le imprese: le credenziali Fisconline, Entratel o Sister, infatti, continueranno a essere rilasciate alle persone fisiche titolari di partita IVA e alle persone giuridiche (PNF) anche dopo il 1° ottobre 2021.

Con un apposito decreto attuativo, come previsto dal Codice dell’amministrazione digitale, verranno poi
stabilite le regole per queste categorie di utenti.

Tutti i dettagli si trovano nel comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate del 15 settembre 2021.

Comunicato stampa AdE - 15 settembre 2021
Cresce l’appeal dei servizi online di Agenzia Entrate e Agenzia Riscossione. Oltre 44 milioni di accessi al cassetto fiscale nei primi 8 mesi del 2021 (+32,5%). Dal 1° ottobre si accede solo con Spid, Carta di identità elettronica e Carta nazionale dei servizi

Iscriviti a Money.it