Agenzia delle Entrate, attenzione a false mail con virus

False mail dell’Agenzia delle Entrate con in allegato file contenenti virus segnalate da molti cittadini: cosa fare?

Agenzia delle Entrate, attenzione a false mail con virus

Agenzia delle Entrate: nuovo tentativo di truffa ai danni dei consumatori, che da giorni segnalano di aver ricevuto false mail da parte del Fisco contenenti in allegato un pericoloso virus.

Quando si ricevere un avviso dall’Agenzia delle Entrate è già di norma e in molti casi una non bella notizia.

Potrebbe rivelarsi portatrice di ancora peggiori notizie il messaggio aperto per errore o disattenzione da quei contribuenti che aprono la falsa mail che riporta come mittente l’Agenzia delle Entrate e il documento in esso allegato.

La mail dell’Agenzia delle Entrate viene inviata con l’allegato di un file pericoloso per i computer dei consumatori, perché non si tratta di un reale modello F24 relativo ad avvisi di pagamento del Fisco ma di un software malware che potrebbe infettare pc e altri dispositivi.

A diffondere l’allarme è l’Agenzia delle Entrate, con comunicato stampa pubblicato il 31 ottobre 2017.

Agenzia delle Entrate, attenzione a false mail con virus

Ad allertare i contribuenti è la stessa Agenzia delle Entrate, con il comunicato stampa pubblicato il 31 ottobre 2017:

“Agenzia delle Entrate informa che stanno arrivando false mail col logo di Agenzia contenenti, in allegato, un pericoloso software (malware) che potrebbe infettare il computer o le utenze informatiche in uso.

I messaggi di posta elettronica segnalati in queste ore da alcuni cittadini, ai quali va il ringraziamento per la pronta comunicazione e lo spirito di collaborazione, contengono informazioni totalmente false (il nome del file riporta delle cifre e la denominazione F24) relative a presunti avvisi di pagamento predisposti da Agenzia delle Entrate.

Per evitare danni al proprio pc, Agenzia invita a porre la massima attenzione, a non aprire i file allegati né a collegarsi al link contenuto nel testo del messaggio elettronico e a cancellare immediatamente la falsa mail.

Roma, 31 ottobre 2017”

Insomma, prima di aprire una mail che riporta come mittente l’Agenzia delle Entrate è bene controllare bene che l’indirizzo sia quello ufficiale: è soltanto di pochi mesi fa la truffa del virus che rubava i dati personali per accedere al conto corrente dei contribuenti.

Iscriviti alla newsletter Fisco e Tasse per ricevere le news su Agenzia delle Entrate

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.