Brexit, Camera dei Comuni ratifica l’accordo. E adesso?

L’accordo sulla Brexit è stato ratificato dalla Camera dei Comuni. Cosa accadrà adesso?

Brexit, Camera dei Comuni ratifica l'accordo. E adesso?

Cosa accadrà ora che l’accordo sulla Brexit è stato ratificato dalla Camera dei Comuni?

Una domanda lecita alla luce delle incertezze che negli ultimi tre anni hanno travolto il Regno Unito, alle prese con un divorzio più complicato che mai.

I dubbi sul distacco UK-UE hanno iniziato a dissolversi a dicembre scorso, dopo le elezioni politiche che hanno sancito la schiacciante vittoria di Boris Johnson. Il conservatore ha ottenuto una maggioranza più corposa che gli ha permesso di dare più possibilità al suo accordo sulla Brexit, ratificato proprio qualche ora fa dalla Camera dei Comuni. I prossimi passi saranno campali per il destino del Regno Unito e dell’Unione europea.

Accordo Brexit ratificato: e ora?

Nella giornata di ieri, giovedì 9 gennaio, la House of Commons del Parlamento britannico (in italiano la Camera dei Comuni) ha approvato con 330 voti favorevoli e 231 contrari l’accordo sulla Brexit pensato da Boris Johnson.

Leggi anche: Erasmus in Inghilterra addio? La Brexit mette a rischio gli scambi universitari

La palla passerà ora alla House of Lords che, secondo le previsioni, non dovrebbe sollevare obiezioni di nota al progetto. Eventuali emendamenti, invece, dovranno nuovamente essere esaminati dai Comuni.

Il via libera di entrambi i rami parlamentare, seguito dal tradizionale Royal Assent, permetterà all’intesa di divenire effettiva e al Regno Unito di uscire dall’Unione europea entro il 31 gennaio (data più e più volte rimandata).

L’obiettivo? Sempre lo stesso, ossia garantire un divorzio ordinato minimizzando i rischi economici.

Ovviamente l’accordo sulla Brexit dovrà passare anche nelle mani del Parlamento europeo, che in tal proposito si esprimerà il 29 gennaio. Le prossime giornate, insomma, si riveleranno incandescenti per il Regno Unito.

Il destino della Brexit verrà scritto proprio da qui alla fine del mese. L’approvazione dell’intesa comunque sarà soltanto un primo passo verso il distacco definitivo. Il periodo di transizione previsto, infatti, si rivelerà altrettanto difficile: le parti dovranno trovare un accordo commerciale soddisfacente e accettabile.

Argomenti:

Regno Unito Brexit

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories