Xiaomi accelera sulle auto elettriche, acquistata la start-up Deepmotion per $77 milioni

26 Agosto 2021 - 10:40

condividi

Il colosso cinese Xiaomi aveva annunciato lo scorso marzo un piano di investimenti in auto elettriche da 10 miliardi di dollari.

Xiaomi accelera sulle auto elettriche, acquistata la start-up Deepmotion per $77 milioni

Il colosso tech cinese Xiaomi accelera sul fronte delle auto elettriche. Nella giornata di ieri i vertici della società hanno annunciato di aver completato l’acquisizione della start-up Deepmotion, attiva nel segmento delle auto a guida autonoma, per la cifra di 77 milioni di dollari.

Xiaomi punta le auto elettriche, acquistata Deepmotion per $77 milioni

L’operazione è finalizzata a «rafforzare la competitività tecnologica» del business di auto elettriche di Xiaomi, come chiarito in un comunicato dal board della società, ed è coerente con il piano di investimenti (10 miliardi in 10 anni) nell’area delle auto green presentato dal colosso cinese lo scorso marzo.

Più in generale, il piano è teso a diversificare il business di Xiaomi, finora legato a doppio filo al mercato degli smartphone (67,3% del fatturato), in cui secondo i dati diffusi da Canalys lo scorso mese la società cinese si è consacrata come secondo produttore al mondo, alle spalle della sola Samsung. L’acquisizione di Deepmotion permetterà invece di assorbire il know-how relativo alla guida autonoma, che giocherà un ruolo cruciale nelle auto elettriche della prossima generazione.

Aumenta la concorrenza tra i produttori

In ogni caso, è certo che Xiaomi dovrà confrontarsi con un segmento ormai ricco di competitor. Non solo Tesla, che nell’industria ha fatto da apripista e ancora capitalizza la sua posizione di first-mover, ma anche le cinesi Baidu, Xpeng e Nio e i tanti colossi internazionali dell’automotive 1.0, che negli ultimi mesi hanno presentato i loro piani di riconversione in chiave elettrica della gamma, da Volkswagen a Ford.

Argomenti

Iscriviti a Money.it