Online i verbali secretati del CTS sul coronavirus, ma non sono tutti

Sono stati messi online alcuni dei documenti redatti dal CTS sul coronavirus e adesso desecretati dal governo: mancano però i verbali sulla discussione per la zona rossa in Val Seriana, ma dalla lettura emerge come gli esperti il 7 marzo chiesero la quarantena solo per le zone più colpite e non per l’Italia intera.

Online i verbali secretati del CTS sul coronavirus, ma non sono tutti

Il governo ha deciso di togliere il segreto sui verbali redatti dal Comitato Tecnico Scientifico in merito al coronavirus. L’annuncio è stato dato dalla Fondazione Einaudi, che in precedenza aveva fatto ricorso al Tar del Lazio per poter visionare i documenti, con alcuni documenti che ora sono online e consultabili qui di seguito in formato PDF.

Si tratta dei verbali realizzati dal Comitato Tecnico Scientifico in merito al coronavirus, documenti che sono stati alla base delle scelte del governo durante i mesi dell’emergenza.

Verbali secretati e utilizzati dal premier Conte per emanare i vari DPCM che adesso, dopo una sorta di braccio di ferro con Palazzo Chigi, sono stati resi pubblici permettendo così a tutti i cittadini di conoscere cosa avevano fatto sapere gli esperti del CTS al governo in merito al Covid.

Dalla lettura dei testi emerge come, lo scorso 7 marzo, il CTS chiese il lockdown soltanto per la Lombardia e le province più colpite in quel momento (Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini e Modena, Pesaro Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Alessandria e Asti), ma il governo quindi in maniera autonoma due giorni dopo decise di emanare una quarantena riguardante tutto il Paese.

I verbali del CTS sul coronavirus

Sono in totale cinque i verbali che sono stati messi online dal sito della Fondazione Einaudi, documenti che da tempo pure i partiti di opposizione oltre che il Copasir chiedevano di poter visionare .

Verbale 28 febbraio
Il verbale completo del CTS redatto in data 28 febbraio 2020
Verbale 1 marzo
Il verbale completo del CTS redatto in data 1 marzo 2020
Verbale 7 marzo
Il verbale completo del CTS redatto in data 7 marzo 2020
Verbale 30 marzo
Il verbale completo del CTS redatto in data 30 marzo 2020
Verbale 9 aprile
Il verbale completo del CTS redatto in data 9 aprile 2020

I documenti inviati da Palazzo Chigi alla Fondazione non sarebbero però tutti, visto che mancherebbero i verbali degli incontri tenuti a inizio marzo durante i giorni chiave per la mancata istituzione della zona rossa in Val Seriana.

La Fondazione Luigi Einaudi pubblica i verbali del Comitato tecnico scientifico posti a base dei DPCM sul Coronavirus, che il Governo ha deciso di desecretare - si legge nel sito della Fondazione - Ieri sera, 5 Agosto 2020, alle 21.15 sono stati trasmessi tramite PEC dal Capo della Protezione Civile Angelo Borrelli agli avvocati Enzo Palumbo, Andrea Pruiti Ciarello e Rocco Mauro Todero le copie dei verbali del Comitato Tecnico Scientifico n.12 del 28.2.2020; n.14 dell’1.3.2020; n.21 del 7.3.2020; n.39 del 30.3.2020 e n.49 del 9.4.2020”.

Con una sorta di appello la Fondazione nei giorni scorsi aveva chiesto al premier Giuseppe Contedi far prevalere informazione e trasparenza rispetto ad elementi di tale rilevanza per la vita dei cittadini italiani”.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories