Variante Omicron, rischio 1 milione di casi al giorno: l’allarme da USA e Regno Unito

Alessandro Cipolla

20 Dicembre 2021 - 12:30

condividi

La variante Omicron si sta rapidamente diffondendo in tutto il mondo: senza l’introduzione di misure restrittive, negli USA e nel Regno Unito si prospettano un milione di casi Covid al giorno.

Variante Omicron, rischio 1 milione di casi al giorno: l'allarme da USA e Regno Unito

La variante Omicron si sta diffondendo alla velocità della luce in Europa”. Non fa nulla per nascondere la sua preoccupazione il primo ministro francese Jean Castex, con la mutazione scoperta in Sudafrica che Oltralpe rappresenterebbe già il 10% dei nuovi casi.

A breve Omicron appare destinata a diventare dominante in tutto il Vecchio Continente: nel Regno Unito nel bollettino di domenica su oltre 90.000 positività riscontrate ben 23.000 sono state ricondotte alla nuova variante.

In Italia i numeri sono molto più bassi ma il motivo principale è che da noi i tamponi analizzati sono pochissimi: stando ai dati snocciolati dal GISAID, nel nostro Paese sono stati circa 4.300 i test sequenziati nell’ultimo mese.

Al momento l’unica certezza riguardante la variante Omicron è che sarebbe molto più contagiosa rispetto alla Delta, ma ancora è tutta da capire quella che è la sua virulenza: se i sintomi prodotti sono lievi, per il mondo intero potrebbe essere una splendida notizia.

Se invece Omicron dovesse essere pericoloso come la Delta, allora saremmo tutti nei guai visto che questa nuova variante sembrerebbe eludere la doppia dose del vaccino: se da noi si sta cercando di accelerare con i booster, in molti Paesi a medio e basso reddito ancora stanno aspettando le prime dosi.

Variante Omicron: rischio 1 milione di casi al giorno

In questo scenario l’Olanda ha deciso di tornare in lockdown fino al 14 gennaio, l’Austria e la Germania hanno confermato la loro linea dura nei confronti dei non vaccinati e anche il Regno Unito si prepara a introdurre di nuovo delle misure restrittive dopo che gli scorsi mesi sono stati vissuti in libertà totale.

Come riportato dall’Adnkronos, Oltremanica gli scienziati hanno elaborato uno scenario da incubo in merito alla variante Omicron: “Per la fine del mese, si potrebbe arrivare a 600.000 contagi al giorno, ma l’ipotesi peggiore schizza a 2 milioni. I ricoveri ogni 24 ore potrebbero oscillare tra 3.000 e 10.000. I decessi potrebbero essere 600, ma lo scenario peggiore ne prevede 6.000”.

Visto che nel Regno Unito “la campagna di vaccinazione marcia con centinaia di migliaia di terze dosi ogni giorno ma non basta per alzare il muro in tempi brevissimi”, gli esperti hanno invocato “prestissimo misure più rigide”.

La prospettiva di 1 milione di casi e 6.000 morti al giorno sembrerebbe comunque aver convinto Boris Johnson a una stretta: si parla così di un possibile lockdown di due settimane per cercare di frenare i contagi e ridare fiato al sistema sanitario.

Anche negli Stati Uniti la variante Omicron fa paura. “Il rischio - ha ammonito il direttore uscente del National Institutes of Health, Francis Collins - è quello di un milione di nuovi casi al giorno”. Solo a New York l’ultimo bollettino parla di quasi 30.000 contagi in 24 ore.

In questa corsa alle misure restrittive non farà eccezione l’Italia: anche da noi a causa di Omicron è in arrivo una nuova stretta, tanto che si parla di una diminuzione della durata del green pass e di rendere il vaccino obbligatorio per tutti i lavoratori.

Iscriviti a Money.it