USA: chi è Gary Gensler, il nuovo presidente della SEC nei piani di Biden

Pierandrea Ferrari

13 Gennaio 2021 - 19:00

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Si avvicina il cambio d’amministrazione per la SEC, l’ente di vigilanza della Borsa statunitense: nei piani di Joe Biden c’è il nome di Gary Gensler, già a capo della Commodity Futures Trading Commission (CFTC) durante la presidenza Obama.

USA: chi è Gary Gensler, il nuovo presidente della SEC nei piani di Biden

Il presidente in pectore Joe Biden sta pensando di nominare Gary Gensler alla presidenza della SEC, l’ente federale statunitense preposto alla vigilanza della Borsa valori.

Una candidatura forte, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Reuters, che potrebbe portare Gensler – già a capo della Commodity Futures Trading Commission (CFTC) tra il 2009 e il 2014 – a giocare un ruolo decisivo nella regolamentazione degli esuberanti mercati finanziari USA al termine del mandato dell’attuale presidente Jay Clayton: i dettagli.

Chi è Gary Gensler, candidato alla presidenza della SEC

Gary Gensler, che prima di ricoprire incarichi pubblici di primo piano aveva anche guidato la banca d’affari Goldman Sachs, è stato preso di sorpresa dalle avances di Joe Biden, intenzionato ad affidargli le chiavi di un’agenzia cruciale per la regolamentazione dell’azionario a stelle e strisce.

Ma, a ben vedere, la (temporanea) decisione del presidente in pectore è conforme agli apprezzamenti che il Partito Democratico non ha mancato di dispensare nei confronti dell’ex regolatore nel corso degli ultimi anni.

La sinistra statunitense, infatti, ha elogiato a più riprese la revisione dei mercati dei derivati (Dodd-Frank Act) ordinata da Gary Gensler quando quest’ultimo era a capo della CFTC, ma anche le azioni intraprese contro le banche d’investimento che manipolavano i tassi d’interesse.

Intervento, questo, che aveva attirato su Gensler le ire del ramo bancario di Wall Street, contribuendo tuttavia ad accrescere la sua notorietà nazionale. “Un regolatore duro e intelligente che sa come portare a casa i risultati” secondo la direttrice della Consumer Federation of America Barbara Rooper, al quale – tra un apprezzamento e l’altro – è stata tuttavia contestata la mancata regolamentazione dei derivati negli anni Novanta quando era alla guida del Tesoro USA.

La lotta al cambiamento climatico sarà la priorità del nuovo corso SEC

Le quotazioni di Gensler, in ogni caso, sono in rialzo dal giorno del ballottaggio in Georgia, quando la sorprendente vittoria dei Democratici ha assicurato al partito dell’asinello il pieno controllo del Senato USA.

Una eventuale vittoria dei Repubblicani, infatti, avrebbe potuto sgonfiare la candidatura di Gensler o, quantomeno, rendere più ripido il percorso verso la sua nomina a capo della SEC. Ma anche con le mani sulla Camera dei rappresentanti e sul Senato, Joe Biden dovrà affrontare alcune correnti interne che potrebbero opporsi alla candidatura dell’ex regolatore: parte dei Democratici, infatti, continua a spingere sulla nomina di una donna alla guida dell’agenzia.

In attesa di ulteriori evoluzioni su questo fronte, appare tuttavia chiara l’agenda che il nuovo chairman della SEC dovrà tracciare una volta prese le redini. Secondo la Democratica Elizabeth Warren, il nuovo corso dell’agenzia dovrà richiedere alle imprese statunitensi di fornire maggiori informazioni in merito al loro impatto in termini ambientali, un punto cruciale lasciato sostanzialmente scoperto dalla presidenza Clayton:

“Gli Stati Uniti hanno bisogno di una SEC che ponga la questione relativa al cambiamento climatico in cima alle priorità”.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories