Trump diventa il primo presidente USA a mettere piede in Corea del Nord

Storico incontro fra Donald Trump e Kim Jong-un nella zona demilitarizzata al confine fra le due Coree

Trump diventa il primo presidente USA a mettere piede in Corea del Nord

Una domenica di pace fra due ex avversari. Il presidente USA Donald Trump e il capo nordcoreano Kim Jong-un si sono scambiati calorosi convenevoli e buoni propositi per il futuro nella zona demilitarizzata (Dmz) che separa le due Coree, nei pressi del villaggio di Panmunjom.

I due leader si sono simbolicamente stretti la mano proprio nel lato nordcoreano della Dmz, rendendo Trump il primo presidente americano a mettere piede nel Paese asiatico. I due hanno poi attraversato insieme il confine sud per un’altra stretta di mano e le foto di rito. Lì sono stati raggiunti dal presidente sucoreano Moon Jae-in.

Storico incontro Trump-Kim

Qui c’era un grande conflitto, un tremendo conflitto e morte tutto qui intorno. Era un posto pericoloso, molto pericoloso”, ha ricordato Trump visitando la torretta d’osservazione della Dmz, poco prima dello storico incontro, “adesso sembra estremamente pacifico”. La torretta d’osservazione si trova nella parte sud, e tanti presidenti statunitensi prima di lui l’avevano ispezionata. Trump, però, è il primo a indossare non il giubbotto militare, ma giacca e cravatta.

Il capo della Casa Bianca aveva fatto un annuncio a sorpresa sulla volontà di incontrare Kim solo qualche ora prima, via Twitter. Una modalità che aveva in un primo tempo fatto storcere il naso a Pyongyang, soprattutto a causa degli enormi problemi di sicurezza che comporta un incontro del genere. La Joint Security Area è pattugliata dai soldati di entrambe le Coree, a breve distanza gli uni dagli altri.

Sarebbe stato impossibile senza i nostri buoni rapporti”, ha detto poi Kim, riportato da Reuters. I due leader si sono quindi reciprocamente invitati nelle rispettive capitali. Il meeting, avvenuto a margine del G20 giapponese, è il terzo in poco più di un anno. Il summit di febbraio, ad Hanoi in Vietnam, era fallito a causa dei disaccordi sulle sanzioni statunitensi su Pyongyang. “Non c’è fretta di risolvere la questione delle sanzioni”, ha detto oggi Trump.

I due leader hanno manifestato la volontà di riprendere il dialogo sulla denuclearizzazione nelle prossime settimane.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Donald Trump

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.