Tredicesima 2021 dipendenti pubblici: le date per lo stipendio di dicembre

Simone Micocci

25 Novembre 2021 - 12:35

condividi

Dipendenti pubblici: quando viene pagato lo stipendio di dicembre comprensivo di tredicesima? Le date aggiornate al 2021.

Tredicesima 2021 dipendenti pubblici: le date per lo stipendio di dicembre

È tempo di parlare di tredicesima con un focus sulle date di pagamento per lavoratori dipendenti del comparto pubblico.

D’altronde, la tredicesima non viene pagata a tutti nello stesso momento: se per i pensionati questa è in pagamento i primi di dicembre - con alcuni che l’hanno ricevuta già oggi - per i lavoratori dipendenti si fa riferimento al CCNL che in molti casi lascia ampia discrezionalità al datore di lavoro. Non è così ovviamente per il pubblico impiego, in quanto per i dipendenti pubblici c’è un calendario prestabilito per quel che riguarda il pagamento di stipendio e tredicesima.

Questo calendario, come vedremo di seguito, prevede la stessa data per undici mesi, con l’eccezione di dicembre quando lo stipendio, compreso di tredicesima, viene pagato in anticipo, prima dell’inizio delle festività natalizie.

Ed è proprio sullo stipendio che verrà pagato il prossimo mese che ci concentreremo in questo articolo, ricordando a tutti i dipendenti pubblici quali sono le date per il pagamento della retribuzione di dicembre.

Stipendio dipendenti pubblici: quando viene pagato?

È l’allegato 1 del decreto n°350/2001 a indicare il calendario dei pagamenti degli stipendi per i dipendenti della Pubblica Amministrazione. Come già spiegato questo prevede delle date differenti per l’ultimo mese dell’anno, quando il pagamento delle competenze di dicembre viene anticipato di qualche giorno.

Una buona notizia per il personale statale: d’altronde, tra la data di pagamento dello stipendio di novembre e quello di dicembre passerà meno di un mese. Nel giro di tre settimane, infatti, ai dipendenti pubblici verrà pagato sia lo stipendio di novembre che quello di dicembre, al quale si aggiunge la tredicesima mensilità.

A novembre, infatti, vale quanto disposto dal decreto 350/2019 - recante “Disposizioni urgenti in vista dell’introduzione dell’euro, in materia di tassazione dei redditi di natura finanziaria, di emersione di attività detenute all’estero, di cartolarizzazione e di altre operazioni finanziarie” - per tutti i mesi dell’anno. Nel dettaglio, l’allegato 1 fissa l’accredito dello stipendio su conto corrente (postale o bancario) nelle seguenti giornate:

  • 22° giorno del mese per gli insegnanti delle scuole materne ed elementari;
  • 23° giorno del mese per il personale amministrativo delle direzioni provinciali del Tesoro con ruoli di spesa fissa;
  • 24° giorno del mese per il restante personale statale ad eccezione dei docenti con supplenze brevi, per i quali lo stipendio arriva il 27° giorno del mese.

Nel caso in cui una delle suddette giornate coincida con un festivo, la data di accredito sarà anticipata al precedente giorno lavorativo.

Come anticipato queste date valgono per undici mensilità l’anno, a eccezione di dicembre quando stipendio e tredicesima vengono pagati contestualmente nelle seguenti giornate:

  • 14 dicembre per insegnanti di scuole materne ed elementari;
  • 15 dicembre per il personale amministrativo delle direzioni provinciali del Tesoro con ruoli di spesa fissa;
  • 16 dicembre per il personale insegnante supplente temporaneo e per il restante personale statale.

Qualora una delle suddette giornate dovesse coincidere con una domenica o un sabato, il giorno di paga sarà anticipato.

Stipendio e tredicesima dipendenti pubblici: quando arriva a dicembre?

Tra lunedì 22 e mercoledì 24 novembre, quindi, tutti i dipendenti pubblici hanno ricevuto l’accredito di questo mese, a eccezione dei supplenti brevi che dovranno attendere fino al 26 novembre.

Dopo un breve lasso di tempo arriveranno anche stipendio di dicembre e tredicesima mensilità che - visto quanto detto in precedenza - saranno pagati tra martedì 14 dicembre (per i soli insegnanti delle scuole materne ed elementari) e giovedì 16 dicembre (per tutti gli altri dipendenti pubblici).

Si ricorda che in entrambi i casi il cedolino sarà visibile sul portale NoiPA con qualche settimana di anticipo.

Iscriviti a Money.it