Toninelli apre al PD: “Scriviamo insieme un contratto di governo”

Intervistato da RTL 102.5, il capogruppo 5 Stelle Danilo Toninelli dichiara chiusa la trattativa con il Centrodestra, lanciando un appello adesso al PD.

Toninelli apre al PD: “Scriviamo insieme un contratto di governo”

Chiuso un forno se ne apre un altro. Non è la massima di un panettiere questa, ma la situazione attuale della politica nostrana. Naufragata l’ipotesi di un governo con il Centrodestra, il Movimento 5 Stelle infatti torna a guardare al Partito Democratico.

Prendendo spunto dalle tre proposte per il paese fatte da Maurizio Martina, il capogruppo alla Camera pentastellato Danilo Toninelli ha mandato un nuovo segnale al PD, invitandolo a sedersi attorno a un tavolo per scrivere un programma di governo sulla scia di quello tedesco.

Toninelli guarda al Partito Democratico

Con il letto del possibile matrimonio con il Centrodestra ancora caldo, il Movimento 5 Stelle non perde tempo e pensa già al piano di riserva. Anche se la Casellati ancora deve riferire del suo mandato a Mattarella, già si pensa a quello che accadrà nei prossimi giorni.

Matteo Salvini non ha intenzione di spaccare il Centrodestra, soprattutto se la prospettiva è quella di fare da spalla a un governo a guida pentastellata. Visto che i 5 Stelle non vogliono Silvio Berlusconi neanche con un appoggio esterno, non ci sono i presupposti neanche per l’inizio di un dialogo.

I rumors quindi parlano di un possibile pre-incarico a Di Maio o di un mandato esplorativo a Fico. In entrambi i casi, logico che il Presidente Mattarella chiederà al prescelto di provare a sondare il terreno con il Partito Democratico, così come in precedenza aveva fatto lo stesso con la Casellati nei confronti del Movimento.

Vista la prospettiva, ecco dunque arrivare le parole di Danilo Toninelli che in qualche modo danno il via alla discussione. Intervistato da RTL 102.5, il capogruppo alla Camera dei 5 Stelle ha apertamente invitato i dem a intavolare una trattativa di governo.

Non faremo mai alleanze con Berlusconi, che ha fatto fallire il Paese. Al Pd invece proponiamo di sederci al tavolo per scrivere un contratto di governo. Spero che i dem facciano un passo avanti, credo che i veti diventeranno qualcosa di diverso. Due giorni fa Martina ha parlato di 3 temi che stanno nel nostro programma loro parlano di reddito di inclusione e noi di reddito di cittadinanza ma una via di mezzo si può trovare.

Se una convergenza per quanto riguarda il programma sembrerebbe essere possibile, Toninelli dribbla anche le eventuali problematiche che potrebbero generarsi vista la presenza di Renzi, specificando che sarebbe un accordo sul programma e non sulle persone.

Non conta che ci sia Renzi o no in un patto di governo dove il Pd è vincolato a quanto scritto là, non è più questione di nomi ma di temi. Non c’è più una prospettiva di poltrone come in passato, le persone sono in secondo piano.

Il Movimento 5 Stelle sembrerebbe aver fatto quindi il primo passo. Ora toccherà al Partito Democratico decidere se accettare o meno l’invito, anche se questa volta il sentore è che almeno un tentativo verrà fatto anche per non fare uno sgarbo al Presidente Mattarella.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Danilo Toninelli

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.