Ferie natalizie in stage e apprendistato: chi ne ha diritto

Stagisti e apprendisti hanno diritto alle ferie di Natale? Vediamo cosa dice la legge in merito alla maturazione delle ferie per questi due particolari contratti rivolti ai giovani.

Ferie natalizie in stage e apprendistato: chi ne ha diritto

Il Natale è alle porte, e con esso le attese ferie natalizie. Ma cosa succede a chi ha un contratto di stage o apprendistato? In altre parole, tirocinanti e apprendisti hanno diritto alle ferie natalizie?

Dobbiamo fare le dovute precisazioni. Il contratto di apprendistato prevedere la maturazione delle ferie, quindi anche quelle di Natale. Lo stage, invece, non è un vero e proprio contratto di lavoro cosa che esclude le ferie sia estive che natalizie. Ciò però non toglie che il datore di lavoro possa a sua discrezione concedere anche al tirocinante alcuni giorni di ferie da trascorrere in famiglia.

In questo articolo faremo il punto della situazione sulle ferie natalizie e non, con le opportune distinzioni tra contratto di tirocinio e di apprendistato.

Tirocinanti, hanno diritto alle ferie di Natale?

Lo stage, detto anche tirocinio, non è un vero e proprio contratto di lavoro ma un percorso formativo finalizzato all’inserimento nel mondo del lavoro.

Non essendo un contratto di lavoro in senso stretto, i tirocinanti non hanno diritto alle stesse cose previste per gli altri dipendenti contrattualizzati in azienda. A loro non spetta alcuna retribuzione, ma solo un’indennità o un rimborso spese, e non maturano i giorni di ferie, né quelle estive è quelle del periodo natalizio.

Tuttavia nessuna norma vieta al datore di lavoro di dare al tirocinante dei giorni di riposo, che sono sempre da concordare preventivamente. Ovviamente occorre sempre affidarsi al buonsenso: il tirocinante, visto che non ne ha diritto, di certo non potrà avanzare pretese eccessive, dall’altra parte, il titolare dell’azienda non potrà negare qualche giorno di riposo, soprattutto a Natale, giorno che per tradizioni si passa in famiglia.

Precisiamo che, anche se ferie e retribuzione non sono dovute, il datore di lavoro è sempre obbligato a provvedere all’assicurazione contro gli infortuni.

Cosa succede invece per quanto riguarda la tredicesima ai tirocinanti? Scoprilo nel nostro articolo dedicato.

Contratto di apprendistato, come funzionano le ferie?

Le cose cambiano radicalmente per il contratto di apprendistato che, seppur dedicato ai giovani senza esperienza, per l’appunto “apprendisti”, è un vero e proprio contratto di assunzione il quale, trascorsi 3 anni, porta alla stipulazione di un contratto a tempo indeterminato.

Essendo un contratto di lavoro a tutti gli effetti, chi ha firmato l’apprendistato matura le ferie come tutti gli altri dipendenti, quindi potrà astenersi dal lavoro sia in estate che nel periodo natalizio, sempre nel limite dei giorni di ferie maturali.

Il numero di ferie, dei permessi e ogni altra informazione è stabilita dal CCNL di categoria. In genere i giorni di ferie disponibili durante l’anno sono 26, ma se l’apprendista ha meno di 16 anni il numero dei giorni aumenta a 30.

I giorni di ferie vengono retribuiti al 100% e anche nell’apprendistato le ferie non godute non possono essere monetizzate e devono essere utilizzate entro 18 mesi dalla loro maturazione. Per informazioni più dettagliate sulle modalità di calcolo dei giorni di ferie e dei permessi, si rimanda all’articoloFerie e permessi: regole e maturazione, ecco il calcolo da fare

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Ferie

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.