Contratto di apprendistato

Il contratto di apprendistato è un contratto disciplinato dal D.Lgs. 167/2011 che lo definisce un «contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani». La Riforma del Lavoro Fornero ha introdotto alcune novità soprattutto in merito alla durata, alle percentuali d’assunzione e all’ASPI per gli apprendisti. Novità in vigore dal 1 gennaio 2013.

Per saperne di più leggi i seguenti approfondimenti:

Contratto di apprendistato, ultimi articoli su Money.it

Apprendista senza tutor: sanzioni e rischi per il datore di lavoro

L’apprendistato offre molti vantaggi all’azienda che lo stipula; al contempo il datore di lavoro deve anche attenersi a degli obblighi precisi, come quello dell’affiancamento dell’apprendista a un tutor, e nel caso non li adempia è passibile di sanzioni.

Licenziamento possibile durante l’apprendistato?

Il contratto di apprendistato è un’ottima occasione sia per il datore di lavoro sia per l’apprendista; ma non si tratta di un contratto a tempo indeterminato e per questo è soggetto a regole diverse in materia licenziamento.

A chi spetta la tredicesima?

Quando il lavoratore ha diritto alla tredicesima mensilità? Ecco quando viene riconosciuta, e cosa cambia per chi prende la pensione di reversibilità.

|