TerraLuna: fallito il piano di salvataggio da $3 miliardi in Bitcoin

Riccardo Lozzi

17 Maggio 2022 - 10:53

condividi

Fallito il piano da 3 miliardi di dollari in Bitcoin di Luna Foundation Guard per il salvataggio della stablecoin Terra.

TerraLuna: fallito il piano di salvataggio da $3 miliardi in Bitcoin

Luna Foundation Guard ha speso l’equivalente di 3 miliardi di dollari in Bitcoin per provare a salvare la stablecoin Ust dal collasso, cercando di impedirle di scendere sotto il valore del peg, ovvero il rapporto di parità con il dollaro.

Nonostante il considerevole sforzo finanziario, il piano di salvataggio tentato dal fondo responsabile della criptovaluta non è riuscito a centrare l’obiettivo. Nella giornata di lunedì 16 maggio, infatti, il prezzo di scambio TerraUsd si è attestato intorno ai 9 centesimi, ben al di sotto del risultato sperato.

Non solo. Ora gli investitori che hanno scommesso su questa moneta virtuale hanno scoperto che la società fondata da Do Kwon è passata da possedere una riserva di 80.400 bitcoin lo scorso 7 maggio, a 313 bitcoin. In termini più classici, vale a dire passare da 3,5 miliardi di dollari a 9,3 milioni di dollari.

Tuttavia, il gruppo che controlla la moneta virtuale Terra e il suo token di riferimento Luna ha affermato di poter contare ancora su 106 milioni di dollari di asset, i quali verranno utilizzati per risarcire i detentori della criptovaluta, a partire dai più piccoli. Al momento non è stato però ancora svelato come funzionerà il piano di rimborso.

TerraLuna: fallito il piano di salvataggio da $3 miliardi in Bitcoin

Le mosse tentate nelle ultime ore non hanno portato a effetti positivi neanche all’intero settore crypto. Le 10 migliori criptovalute, considerando sempre la giornata di lunedì 16 maggio, non hanno osservato alcuna variazione positiva.

Il Governo americano di Joe Biden appare sempre più preoccupato da questo crash. Il segretario del Tesoro Janet Yellen negli ultimi mesi sta provando ad attuare una serie di provvedimenti e contromisure per provare a gestire un comparto che rischia di essere troppo volatile e pericoloso per i piccoli risparmiatori pronti a scommetterci.

Elliptic, una delle più importanti società di analisi di blockchain a livello globale, ha stimato che i detentori di Ust e Luna abbiano perso un totale di 42 miliardi di dollari nell’ultima settimana.

Un effetto a catena che si è diffuso nell’intero settore crypto, causando perdite per oltre 200 miliardi di dollari in un solo giorno. Anche Bitcoin nell’ultima settimana ha toccato il suo valore più basso da dicembre 2020, andando sotto la quota di 26 mila dollari.

Come hanno affermato diversi analisti finanziari, il fatto che il tracollo di una singola stablecoin abbia portato a una crisi dell’intero mercato dovrebbe essere preso come una lezione su ciò che potrebbe potenzialmente accadere, non solo in questa specifica area d’affari, ma anche in altri asset e mercati più tradizionali.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.