Chi è Teresa Bellanova: biografia, stipendio e CV del ministro delle Politiche Agricole

Ex bracciante e con una lunga esperienza di attivismo sindacale alle spalle, il ministro delle politiche agricole Teresa Bellanova minaccia le dimissioni. Biografia, curriculum e stipendio della senatrice.

Chi è Teresa Bellanova: biografia, stipendio e CV del ministro delle Politiche Agricole

Teresa Bellanova, ministro incaricato per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali del Governo Conte II, è al centro dei dibattiti sin dalla sua nomina. Militante dem appassionata, renziana, ha preso la tessera del Pci a 14 anni, ha fatto la bracciante agricola e poi la sindacalista per tanti anni.

Ecco che oggi torna sotto i riflettori per la scottante questione dei permessi di soggiorno agli immigrati irregolari che lavorano nei campi, su cui è scontro con il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo. “Io da bracciante”, avrebbe detto Bellanova, che si dichiara pronta alle dimissioni, “non posso permettere che i lavoratori siano lasciati nelle mani dei caporali”.

Chi è Teresa Bellanova: carriera e stipendio ministro Politiche Agricole

Nata a Ceglie Messapica, in provincia di Brindisi, nel 1958 (ha 62 anni) Teresa Bellanova inizia a fare la sindacalista appena ventenne, a difesa dei diritti dei braccianti come coordinatrice regionale delle donne Federbraccianti, ed è in prima linea nella lotta alla piaga del caporalato nella sua terra.

Nel 1988 viene nominata Segretaria Generale provinciale della Federazione Lavoratori AgroIndustria nella provincia di Lecce, e dal 1996 al 2000 ricopre l’incarico di Segretaria Generale Filtea (Federazione italiana Tessile Abbigliamento Calzaturiero), per poi passare alla Segreteria Nazionale dell’ente con delega alle politiche per il Mezzogiorno, politiche industriali, mercato del lavoro.

La sua attività politica si svolge nel segno della sinistra: partecipa alla fase costituente del PD dopo una gavetta che la vede prima al Consiglio Nazionale dei Democratici di Sinistra (2005) e l’anno dopo alla Camera dei Deputati nella lista dell’Ulivo. Nel 2013 Teresa Bellanova diventa segretario del gruppo PD alla Camera; seguono la nomina a sottosegretario di stato al lavoro sotto il governo Renzi, e la nomina a viceministro dello Sviluppo economico durante il governo Renzi e il governo Gentiloni.

A settembre 2019 diventa Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali nel Governo Conte II ed entra a far parte del partito di Renzi Italia Viva, di cui è capo delegazione nel Governo.

Quanto guadagna Teresa Bellanova? Stando ai dati forniti dalla Presidenza Consiglio dei ministri, Senato e Camera dei deputati, la ministra - in quanto senatrice - riceve circa 12.500 euro al mese. All’indennità di 5.000 euro netti mensili si aggiungono 3.500 euro di diaria, il rimborso spese di 2.090 euro per l’esercizio di mandato e quello di 1.650 euro che corrisponde a quelli che erano i rimborsi per le spese telefoniche e accessorie di viaggio. In totale

I senatori ricevono almeno 12.544 euro al mese. Al netto delle ritenute fiscali e dei contributi obbligatori per il trattamento previdenziale, per l’assegno di fine mandato e per l’assistenza sanitaria, l’indennità mensile è di 5.304,89. In media sono 5mila euro mensili netti. Si devono, però, sommare 3.500 euro di diaria e un rimborso di 1.650 euro che sostituisce e assorbe i preesistenti rimborsi per le spese accessorie di viaggio e per le spese telefoniche, oltre a 2.090 euro di rimborso delle spese per l’esercizio del mandato. Parliamo di Stefano Patuanelli (Sviluppo economico), Teresa Bellanova (Politiche agricole, alimentari e forestali) e Nunzia Catalfo (Lavoro e delle Politiche sociali).

Ministro Teresa Bellanova: CV, formazione e famiglia

Sin da adolescente, quando era una piccola contadina, Bellanova si dedica alla lotta contro caporalato e alla difesa dei diritti degli agricoltori. Il suo impegno assiduo nei campi e la sua passione non le fanno proseguire gli studi, che si fermano alla licenza media.

Non è l’unico ministro del governo Conte bis a non avere la laurea: anche il nuovo ministro del Lavoro Nunzia Catalfo non è laureata (ed è già polemica).

La Bellanova ha sposato Abdellah El Motassime, un interprete conosciuto a Casablanca. La coppia ha un figlio, Alessandro, di 29 anni, che ha studiato Ingegneria a Roma.

Qui di seguito è possibile visionare e scaricare il curriculum vitae del ministro Bellanova.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Governo M5S-PD

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.