Chi è Nunzia Catalfo, il nuovo Ministro del Lavoro (senza laurea)

Nunzia Catalfo è il nuovo Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali del Governo Conti bis. Carriera e attività politica del Ministro senza laurea.

Chi è Nunzia Catalfo, il nuovo Ministro del Lavoro (senza laurea)

Nunzia Catalfo sarà il nuovo Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali del Governo Conte bis. Classe 1967, originaria di Catania, la Catalfo ha ottenuto l’incarico di senatrice nel 2013 e da giugno del 2018 presiede la Commissione Lavoro del Senato della Repubblica. Nello scorso Governo il Ministero del Lavoro era stato accorpato con quello dello Sviluppo Economico, guidato da Luigi di Maio, leader di M5S. Ora invece i rami sono stati distaccati.

La Catalfo è stata la depositaria e prima firmataria della proposta di legge per l’introduzione del Reddito di cittadinanza e il suo nome non è passato inosservato anche perché è uno dei diversi esponenti del Movimento 5 Stelle a non aver conseguito il Diploma di laurea. Vediamo nel dettaglio chi è Nunzia Catalfo e qual è la sua esperienza politica e istituzionale.

Nunzia Catalfo: chi è il nuovo Ministro del Lavoro senza laurea

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali sarà ricoperto da una donna, precisamente da Nunzia Catalfo, classe 1967 originaria di Catania. La Catalfo è un esponente del M5S che già in passato aveva fatto parlare di sé poiché sprovvista del Diploma di laurea.

Nel 2013 è stata eletta Senatrice della Repubblica e successivamente ha ricoperto la presidenza della Commissione Lavoro in Senato.

Nella sua precedente esperienza istituzionale, la Catalfo è stata una delle più convinte sostenitrici del Reddito di cittadinanza, nonché la prima firmataria del decreto che lo ha introdotto.

Il nuovo Ministro del Lavoro è sempre stata sensibile alle tematiche sociali e dei lavoratori. Per oltre 20 anni, infatti, si è occupata di formazione, inserimento nel mondo del lavoro e lotta alla dispersione scolastica, collaborando con numerosi centri per l’impiego.

Nunzia Catalfo, l’attività con il Movimento 5 Stelle

La Catalfo si avvicina per la prima al Movimento 5 Stelle nel 2008, attratta soprattutto dalla visione di un sistema del mercato del lavoro più vicino alle esigenze dei lavoratori e alle sue convinzioni, tra cui il reddito di cittadinanza.

Per un soffio, Nunzia Catalfo perde al ballottaggio contro Vito Rosario Petrocelli e non riesce a diventare la Copogruppo al Senato del Movimento 5 Stelle. Nel 2014, invece, è diventata Vicecapogruppo congiuntamente al collega Marco Scibona.

Proprio la Catalfo, dopo essere entrata in Senato, ha depositato la proposta di legge per l’introduzione del Reddito di cittadinanza. La sua nomina fa pensare ad un disegno di continuità con quanto è stato previsto dal Governo precedente sulle tematiche di lavoro e sugli ammortizzatori sociali.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Governo M5S-PD

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.