Spesa online: funziona davvero? Prezzi, tempi consegna e offerte

La spesa online funziona e conviene davvero? I tempi di consegna si allungano a causa del coronavirus, mentre in molti si interrogano su prezzi e offerte della spesa a domicilio. Ecco pro e contro.

Spesa online: funziona davvero? Prezzi, tempi consegna e offerte

La spesa online funziona davvero? Una soluzione indubbiamente comoda al tempo del coronavirus, ma la particolare condizione dettata dall’emergenza sta facendo emergere i primi problemi di un servizio indubbiamente comodo.

Vantaggi e svantaggi della spesa online: i tempi di consegna della spesa a domicilio si allungano, con le spedizioni in ritardo anche per giorni a causa dell’elevato numero di domande, i prezzi per avere la spesa a casa sono variabili a seconda del servizio e dell’importo speso e in tanti si interrogano anche sull’effettiva convenienza.

Andare a fare la spesa al supermercato è, dopo il decreto legge emanato da Giuseppe Conte, non più così semplice: una persona alla volta, munita di autocertificazione, cercando di mantenere la distanza di sicurezza consigliata. Regole da seguire fino al 3 aprile che hanno spinto in molti a optare per la spesa online, alcuni anche per la prima volta.

Un eccesso di domanda che rischia però di mandare in tilt il sistema: ecco i pro e contro della spesa online.

Spesa online conviene davvero? Tempi di consegna e ritardi

Le conseguenze dell’isolamento domiciliare da coronavirus iniziano a farsi sentire anche per chi, preferendo seguire le direttive del governo, ha optato per la spesa online cercando di uscire il meno possibile di casa.

L’incremento di queste richieste, rivolte ai diversi servizi che normalmente non ricevono un così alto numero di ordini, ha sovraccaricato un sistema che abitualmente non riceve delle richieste così elevate.

Nove o dieci giorni di attesa per la consegna a domicilio: sono questi i tempi indicati da diversi supermercati che offrono il servizio di spesa online, mentre anche Amazon Prime Now arranca con le finestre disponibili alla consegna che vanno rapidamente ad esaurirsi.

Gli ultimi dati indicano un aumento delle richieste a Roma del 400%: i dati indicati da diverse testate segnano il passaggio da una media di 30/40 ordini al giorno a oltre 400. Anche Amazon risulta abbastanza indietro con l’alto volume degli ordini in arrivo: per il momento la situazione risulta più difficile al Nord e al Centro, mentre al Sud gli ordini procedono ancora in modo rapido.

Spesa online: prezzi e offerte, pro e contro

I tempi di attesa molto lunghi tra un ordine e la consegna costringono in molti a dover uscire fisicamente e scendere al proprio supermercato di fiducia.

In molti si interrogano anche sui prezzi e sulle offerte della spesa online, chiedendosi quanto convenga davvero rispetto al supermercato. La spesa via internet è soggetta a spese per la consegna, che variano a seconda del tipo di supermercato e servizio scelto: alcuni impostano una soglia di spesa minima da raggiungere per godere delle spese gratuite, mentre la maggior parte dei servizi offre la consegna gratis per le persone sopra i 65 anni di età.

Per quanto riguarda i prezzi, la stragrande maggioranza dei supermercati mette in offerta gli stessi prodotti presenti in volantino: alcuni richiedono l’accesso con le credenziali della propria fidelity card, ottenibile anche in forma virtuale.

Tra i punti forza della spesa online troviamo ovviamente la comodità del servizio, che in pochi clic permette di avere un carrello della spesa virtuale e pronto all’uso. Tra i contro ci sono i tempi di consegna attualmente molto lunghi, un problema che dovrebbe essere risolto nel giro di pochi giorni.

La scelta della merce, ovviamente, non può essere fatta come al supermercato ma viene affidata al personale addetto che selezionerà per voi (a vostra insaputa) il cibo da voi ordinato. Infine, la spesa online si paga attraverso carte prepagate o di credito che non sempre sono state accreditate a sufficienza: alcuni dovrebbero obbligatoriamente rinunciare a questa possibilità, dovendo optare automaticamente per la spesa fisica.

Prima di concludere l’ordine, verificate sempre e i tempi di consegna disponibili, anche in relazione alle scorte in vostro possesso (valutando se è il caso di aspettare l’arrivo del vostro ordine).

Se potete attendere attendere qualche giorno ripiegate sulla spesa online, evitando di affollare i supermercati restando a casa, evitando di congestionare le modalità di fruizione che attualmente vengono applicate da diversi punti vendita.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories