Sondaggi politici: la Meloni supera il M5S, Calenda stacca Renzi

L’ultimo sondaggio di Termometro Politico vede la Lega sempre saldamente primo partito per distacco, con Fratelli d’Italia che sarebbe adesso davanti al Movimento 5 Stelle mentre Azione viene data oltre l’asticella del 3% a differenza di Italia Viva, che al momento invece non supererebbe la soglia di sbarramento.

Sondaggi politici: la Meloni supera il M5S, Calenda stacca Renzi

Sorride al centrodestra l’ultimo sondaggio politico realizzato da Termometro Politico, visto che la coalizione nel suo totale viene indicata al 47,8% e di conseguenza sostanzialmente vincente con qualsiasi sistema elettorale.

Mentre si avvicina sempre più l’election day del 20 e 21 settembre, oltre che per il referendum si voterà anche per le regionali e il primo turno delle amministrative, la Lega sarebbe sempre saldamente il primo partito tenendo il PD a debita distanza.

Ci sarebbe un sorpasso invece da parte di Fratelli d’Italia nei confronti del Movimento 5 Stelle, con il partito di Giorgia Meloni che così stando al sondaggio al momento sarebbe la terza forza politica del Paese.

Non ci sono buone notizie invece per Matteo Renzi visto che Italia Viva viene attestata sotto la soglia di sbarramento del 3%, al contrario di Azione di Carlo Calenda che sarebbe oltre un’asticella che però presto potrebbe essere innalzata se il governo dovesse riuscire ad approvare la riforma elettorale da tempo presentata.

Sondaggi politici: bene la Meloni e Calenda

Con tutti i partiti impegnati nella campagna elettorale in vista dell’election day, il sondaggio di Termometro Politico realizzato tra il 2 e il 3 settembre ci fornisce diversi spunti interessanti per capire quello che potrebbe essere l’attuale scenario nazionale.

Per prima cosa ci sarebbe una Lega che si confermerebbe davanti a tutti gli altri partiti e, seppur lontana dai fasti delle europee, manterrebbe un buon margine di distacco nei confronti di un Partito Democratico che comunque andrebbe a superare la soglia psicologica del 20%.

In discesa invece viene dato il Movimento 5 Stelle, che sembrerebbe continuare il suo lento e progressivo declino tanto da essere superato secondo il sondaggio da Fratelli d’Italia, con Giorgia Meloni che così confermerebbe il suo ottimo momento.

Sembrerebbe continuare la sua discesa anche Forza Italia, alle prese ora con i problemi di salute del proprio leader Silvio Berlusconi ricoverato al San Raffaele dopo essere risultato positivo al Covid.

Gli azzurri a questo punto devono iniziare a temere anche la soglia di sbarramento: al momento è al 3% ma, se dovesse passare il Germanicum, l’asticella verrebbe innalzata al 5% rendendo le cose molto più difficili a diversi partiti.

Se Azione al momento viene indicata oltre il 3%, con la riforma elettorale non riuscirebbe a eleggere propri rappresentanti in Parlamento. Situazione molto difficile anche per Matteo Renzi, con la sua Italia Viva data sempre più in basso nonostante i proclami iniziali di una doppia cifra indicata come “minimo sindacale” per questo nuovo partito.

Infine si andrebbe a confermare Italexit, la neonata forza politica ideata da Gianluigi Paragone che viene indicata all’1,8%: se l’ex 5 Stelle riuscirà ad attirare verso di sé le simpatie degli euroscettici, i margini di crescita potrebbero essere molto interessanti.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO

1048 voti

VOTA ORA