Sindaco Roma, chi vince le elezioni? Cosa dicono i sondaggi

Alessandro Cipolla

24/05/2021

25/05/2021 - 07:32

condividi

Chi vincerà le elezioni amministrative a Roma? Mentre impazzano i sondaggi, ancora devono essere definiti i candidati in campo: l’unica certezza è che servirà un ballottaggio per eleggere il prossimo sindaco della capitale.

Sindaco Roma, chi vince le elezioni? Cosa dicono i sondaggi

Cercare di capire chi potrebbe essere il prossimo sindaco di Roma al momento appare un enigma. All’incertezza politica generale, c’è infatti da aggiungere il ritardo dei principali partiti nella scelta del proprio candidato.

Salvo clamorose sorprese, in queste elezioni amministrative a Roma sarà di nuovo in campo Virginia Raggi per cercare di ottenere un secondo mandato al Campidoglio, con il Movimento 5 Stelle che ha flirtato a lungo con il Partito Democratico senza però arrivare a un accordo.

Il centrosinistra infatti sceglierà il proprio candidato attraverso delle primarie dove il grande favorito è l’ex ministro Roberto Gualtieri. Niente gazebo invece per Carlo Calenda, che andrà per conto proprio appoggiato da Italia Viva.

Manca ancora la fumata bianca nel centrodestra, dove il nome più in voga del momento è quello del professore Enrico Michetti. Accantonata l’ipotesi Guido Bertolaso, l’unica figura alternativa sembrerebbe essere quella di Giulia Bongiorno.

Da tempo i sondaggi stanno cercando di ipotizzare chi potrebbe essere il prossimo sindaco di Roma: le varie indagini si susseguono a ritmo quasi frenetico, ma fino a quando non sarà chiaro lo scacchiere dei candidati in campo, si rischia soltanto di fare una gran confusione.

Elezioni, chi sarà il sindaco di Roma? I sondaggi

Nonostante che le elezioni amministrative a Roma siano slittate a ottobre causa Covid, sono tanti i sondaggi che già sono stati realizzati. L’ultimo in ordine di tempo, effetuato da Tecnè, è stato diffuso da Adnkronos in data 24 maggio.

Vista la grande incertezza che ancora vige in merito ai candidati, il sondaggio ha preso in considerazione vari scenari per quanto riguarda il primo turno. Dall’indagine, appare scontato un ballottaggio tra Roberto Gualtieri e il candidato del centrodestra.

  • Enrico Michetti (cdx) - 35%
  • Roberto Gualtieri - 33%
  • Virginia Raggi - 18%
  • Carlo Calenda - 14%
  • Fabio Rampelli (cdx) - 29%
  • Roberto Gualtieri - 36%
  • Virginia Raggi - 20%
  • Carlo Calenda - 15%
  • Simonetta Matone (cdx) - 28%
  • Roberto Gualtieri - 37%
  • Virginia Raggi - 20%
  • Carlo Calenda - 15%
  • Giulia Bongiorno (cdx) - 33%
  • Roberto Gualtieri - 32%
  • Virginia Raggi - 18%
  • Carlo Calenda - 14%

Con Enrico Michetti e Giulia Bongiorno, il centrodestra stando al sondaggio finirebbe davanti a Roberto Gualtieri, mentre Virginia Raggi e Carlo Calenda appaiono distanti in qualsiasi scenario ipotizzato.

Un sondaggio di Izi del 12 maggio indicherebbe in testa invece Virginia Raggi, che al ballottaggio se la vedrebbe con il candidato del centrodestra. La corsa in solitario di Carlo Calenda, metterebbe invece fuori dai giochi il centrosinistra.

  • Guido Bertolaso o altro candidato cdx - 23,0%
  • Roberto Gualtieri - 18,5%
  • Virginia Raggi - 26,9%
  • Carlo Calenda - 14,3%

In un ipotetico testa a testa, Roberto Gualtieri sconfiggerebbe però tutti gli altri candidati. Virginia Raggi uscirebbe vincitrice in un ipotetico ballottaggio con il centrodestra, ma al contrario perderebbe contro Carlo Calenda.

Stesso scenario al ballottaggio anche per un sondaggio di Bidimedia del 27 marzo, che per il primo turno indicherebbe in testa Roberto Gualtieri (26,3%) rispetto a Virginia Raggi (24,5%), Andrea Abodi (23,6%) e Carlo Calenda (15,7%).

Come si può vedere, neanche i sondaggi sembrerebbero far chiarezza su chi potrebbe essere il vincitore delle elezioni amministrative a Roma. Fino a quando non si avrà l’ufficialità di tutti i candidati, anche solo fare un pronostico appare essere una sciarada.

Iscriviti a Money.it