Primarie Roma PD: data, candidati e sondaggi

Alessandro Cipolla

17 Giugno 2021 - 08:47

condividi

Domenica 20 giugno a Roma si voterà per scegliere quale sarà il candidato sindaco del Partito Democratico alle elezioni amministrative: chi sono gli aspiranti sindaco in campo e cosa dicono i sondaggi.

Primarie Roma PD: data, candidati e sondaggi

Si avvicinano le primarie del Partito Democratico a Roma per la scelta del candidato sindaco alle elezioni amministrative di ottobre, con la data scelta per l’apertura dei gazebo che è quella del prossimo 20 giugno.

In totale sono sette i candidati in corsa, con quello dell’ex ministro Roberto Gualtieri che è il nome più altisonante in campo. Dopo le polemiche delle scorse settimane, saranno in totaledue le donne in lizza.

Nei giorni scorsi il PD ha stilato anche il regolamento di queste primarie in vista delle elezioni amministrative a Roma, con la grande novità che sarà quella della possibilità di votare anche attraverso la piattaforma elettronica Partecipa .

Definita quella che sarà la coalizione, con Azione e Italia Viva rimaste fuori vista la candidatura di Carlo Calenda, per i sondaggi Roberto Gualtieri è il grande favorito con Giovanni Caudo nelle vesti del principale outsider.

Primarie PD Roma: candidati e sondaggi

La coalizione di centrosinistra che correrà insieme nella capitale è così formata: Partito Democratico, Articolo 1, Sinistra Italiana, Verdi - Europa Verde, Partito Socialista, Radicali Roma, DEMOS, Sinistra per Roma, Liberare Roma, Pop, Green Italia, PRI, Volt, E’ Viva, Possibile, Tutti per Roma. Roma per tutti, Roma puoi dirlo Forte, Rete Civica, Italia Bene Comune e Partito Animalista.

Fino al 25 maggio c’è stato tempo per presentarsi, a patto di riuscire a fornire 1.500 firme a sostegno. Alla fine in totale saranno sette i candidati in campo.

Dopo le polemiche su delle primarie che sembrvano essere tutte al maschile, sono due le candidate che hanno raccolto le firme necessarie per essere in corsa: l’ex 5 Stelle Cristina Guarcio e l’attivista Imma Battaglia.

Monica Cirinnà invece, la prima a dirsi pronta mesi fa a correre alle primarie, ha deciso di sfilarsi e di sostenere Roberto Gualtieri, l’ex ministro che ha rotto gli indugi dopo settimane di voci e indiscrezioni.

Gli altri candidati in campo sono il ricercatore e attivista Tobia Zevi, l’ex deputato Stefano Fassina, il consigliere regionale Paolo Ciani per conto di DEMOS e Giovanni Caudo, docente ed ex assessore all’Urbanistica durante la giunta Marino.

Fonte Bidimedia

Il grande favorito è ovviamente Gualtieri, che per un sondaggio di Bidimedia staccherebbe nettamente tutti gli altri candidati con soltanto Caudo che potrebbe in qualche modo insidiare l’ex ministro.

Iscriviti a Money.it