Chi è Simone Benini, il candidato M5S alle elezioni in Emilia Romagna?

Simone Benini è l’aspirante governatore del Movimento 5 Stelle alle elezioni regionali in Emilia Romagna del 26 gennaio: biografia e CV del candidato pentastellato e i sondaggi in merito al voto.

Chi è Simone Benini, il candidato M5S alle elezioni in Emilia Romagna?

Sono tutti puntati verso l’Emilia Romagna gli occhi della politica in attesa del prossimo 26 gennaio, data in cui si apriranno le urne per le elezioni regionali più incerte di sempre come indicato anche dai vari sondaggi.

Dopo una lunga discussione sul fare un’alleanza con il centrosinistra prima e sul presentarsi o meno poi, culminata con il solito voto su Rousseau, il Movimento 5 Stelle ha sciolto ogni riserva sulla propria presenza.

Leggi anche la nostra Guida alle elezioni in Emilia Romagna

Sempre tramite il voto online, gli attivisti certificati dell’Emilia Romagna hanno indicato Simone Benini come proprio candidato governatore: sarà lui il classico terzo incomodo tra Stefano Bonaccini e Lucia Borgonzoni, tanto che il risultato dei 5 Stelle potrebbe risultare decisivo ai fini dell’esito di queste elezioni regionali.

Biografia e CV di Simone Benini

Nome: Simone Benini

Data di nascita: 2 novembre 1970

Luogo: Cesenatico

Famiglia: sposato con un figlio e una figlia

Istruzione: diploma di ragioniere programmatore

Lavoro: imprenditore nel campo dell’informatica

Partito: Movimento 5 Stelle

Ruolo: consigliere comunale a Forlì e candidato governatore alle elezioni regionali in Emilia Romagna

Curiosità: è un apicoltore

Il CV di Simone benini

Candidato M5S alle elezioni regionali in Emilia Romagna

Quando in occasione delle elezioni regionali in Umbria di ottobre il Movimento 5 Stelle e il centrosinistra, con un patto storico sigillato dal voto di Rousseau, decisero di presentarsi insieme contro il centrodestra subito si iniziò a parlare di una possibile alleanza strutturale.

La dura sconfitta dei giallorossi in Umbria ha però spinto Luigi Di Maio ad annunciare la fine di alleanze locali con il centrosinistra, ma in vista del voto in Emilia Romagna i 5 Stelle sono stati a lungo in dubbio sul presentarsi o meno.

Queste regionali infatti potrebbero portare anche a una caduta del governo in caso di vittoria del centrodestra: in quest’ottica, la presenza alle urne dei pentastellati può essere un elemento a sfavore del governatore uscente Bonaccini.

A fugare ogni dubbio ci ha pensato ancora una volta la piattaforma Rousseau, con gli attivisti certificati che prima si sono espressi per la partecipazione e poi hanno indicato, con 335 voti, Simone Benini come proprio candidato.

Piccolo imprenditore nel settore dell’informatica e molto vicino alle battaglie 5 Stelle sui temi ambientali e delle energie rinnovabili, nel 2014 Benini è stato eletto per la prima volta consigliere comunale a Forlì tra le fila del Movimento, venendo poi riconfermato anche nel 2019.

I sondaggi

L’ultimo sondaggio in ordine di tempo sulle elezioni regionali in Emilia Romagna è quello realizzato in data 27 dicembre dall’istituto EMG Acqua, dove Bonaccini è dato in vantaggio rispetto alla Borgonzoni che comunque non sarebbe molto distante.

  • Stefano Bonaccini - 46,5%
  • Lucia Borgonzoni - 43,5%
  • Simone Benini - 6,5%
  • Altri - 3,5%
  • Indecisi - 43%

Si tratterebbe quindi di un probabile testa a testa tra il centrosinistra e il centrodestra, con Simone Benini che appare essere molto distante dai due principali sfidanti.

Sarebbe comunque molta alta la percentuale di chi si è professato indeciso su chi votare oppure non prenderà parte alla consultazione, un altro elemento questo che aumenta gli interrogativi su queste elezioni.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Elezioni Emilia Romagna 2020

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.