Elezioni Emilia Romagna 2020, i risultati definitivi di candidati e liste: vince Bonaccini

I risultati definitivi delle elezioni regionali Emilia Romagna 2020 sia per i candidati che per le liste: netta vittoria per il governatore uscente di centrosinistra Stefano Bonaccini.

Elezioni Emilia Romagna 2020, i risultati definitivi di candidati e liste: vince Bonaccini

Risultati ufficiali elezioni regionali Emilia Romagna 2020: il governatore uscente Stefano Bonaccin è riuscito a stoppare le velleità di vittoria di Lucia Borgonzoni, con lo spoglio dei voti reali che ha confermato quelle che erano state le anticipazioni delle proiezioni e degli exit poll attestando una ampia vittoria al candidato del centrosinistra.

Il governatore uscente di centrosinistra si è imposto con il 51,42% dei voti, staccando la rivale del centrodestra ferma al 43,63% mentre Simone Benini del Movimento 5 Stelle non è andato oltre il 3,48%.

Affluenza definitiva del 67,6% in netto aumento rispetto il 2014, un dato questo che potrebbe aver favorito il governatore uscente visto che è stato alto l’afflusso ai seggi soprattutto nei grandi centri.

Elezioni regionali Emilia Romagna:i risultati

Sono stati circa 3,5 milioni i cittadini che in questa domenica 26 gennaio sono stati chiamati a esprimersi per le elezioni regionali in Emilia Romagna. Questi sono i risultati definitivi dopo lo scrutinio di 4.520 sezioni su 4.520.

^ Candidato Liste Percentuale Seggi
Domenico Battaglia Movimento 3V (0,52%) 0,47% /
Simone Benini Movimento 5 Stelle (4,74%) 3,48% 2
Laura Bergamini Partito Comunista (0,48%) 0,44% /
Stefano Bonaccini Partito Democratico (34,69%), Europa Verde (1,95%), +Europa (1,53%), Volt (0,43%), Emilia Romagna Coraggiosa (3,77%), Bonaccini Presidente (5,76%) 51,42% 28
Lucia Borgonzoni Lega (31,95%), Fratelli d’Italia (8,59%), Forza Italia (2,56%), Cambiamo-Il Popolo della Famiglia (0,29%), Borgonzoni Presidente (1,73%), Giovani per l’Ambiente (0,28%) 43,63% 18
Marta Collot Potere al Popolo (0,37%) 0,30% /
Stefano Lugli L’Altra Emilia Romagna (0,36%) 0,26% /

Stefano Bonaccini è stato confermato presidente. Questi sono i seggi attribuiti alle varie liste: Partito Democratico 22, Bonaccini Presidente 3, Emilia Romagna Coraggiosa 2, Europa Verde 1, Lega 14, Fratelli d’Italia 3, Forza Italia 1, Movimento 5 Stelle 2.

In contemporanea si è votato anche in Calabria per una sorta di election day (qui i Risultati live elezioni Calabria).

La diretta live

Ore 07:52: a pochi seggi da scrutinare dal termine, appare ampia la vittoria di Bonaccini sulla Borgonzoni.

Ore 01:42: nello spoglio ora in testa c’è Bonaccini.

Ore 00:53: per Zingaretti c’è la vittoria di Bonaccini.

Ore 00:37: iniziato lo spoglio con la Bergonzoni avanti dopo lo scrutinio dei primi seggi.

Ore 00:13: affluenza definitiva al 66,7%.

Ore 00:10: differenza di vedute tra la proiezione La7 e quella Rai, con la prima che vedrebbe Bonaccini con un vantaggio maggiore rispetto la seconda.

Ore 23:57: sempre per la seconda proiezione il PD sarebbe di poco il primo partito superando la Lega.

Ore 23:56: seconda proiezione di Swg con Bonaccini avanti quasi dieci punti percentuale rispetto la Borgonzoni.

Ore 23:38: anche le proiezioni vedono in vantaggio Bonaccini

Ore 23:10: per il primo exit poll Opinio di Rai 1 in testa ci sarebbe Bonaccini, ma la Borgonzoni non sarebbe lontana.

Ore 21:45: visto l’andamento si prevede una affluenza totale vicina al 70%.

Ore 20:16: il record di affluenza finora spetta alla provincia di Bologna (61,88%) seguita da quella di Modena (59,89%).

Ore 19:28: afflenza record alle ore 19:00, con 59,28% degli aventi diritto che ha votato rispetto il 31,42% del 2014.

Ore 18:00: aspettando il datto sull’affleunza relativo alle ore 19:00 si continuano a riscontrare lunghe file ai seggi.

Ore 17:25: Continua la campagna elettorale a suon di post. Salvini contro odio delle sinistra su pagina Instagram

Ore 15:30: Lucia Borgonzoni afferma che essere in gara per la vittoria è un fatto storico

Ore 12:55: Lucia Borgonzoni, candidata alla presidenza per il centro-destra, arriva la seggio di Bologna

Ore 12:45: affluenza delle ore 12 al 23,44%

Ore 12:44: Romando Prodi vota a Bologna e afferma che la buona affluenza è segno di democrazia

Ore 11:45: Stefano Bonaccini, candidato PD appoggiato da lista centro-sinistra, vota in un seggio a Campogalliano, provincia di Modena.

Ore 11.00: Salvini rilancia su twitter il voto Lega in Emilia Romagna

Ore 9:42: Silvio Berlusconi in un twett esorta gli elettori, ricordando che Forza Italia è ancora necessaria

Ore 09:02: nuove polemiche sul silenzio elettorale violato da Matteo Salvini

Ore 08:28: sfida anche social con i due hashtag #oggivotolega e #bonaccinipresidente che sono i più popolari.

Ore 07:27: urne aperte anche in Calabria, dove invece saranno in quattro a concorrere per la carica di governatore.

Ore 07:15: appello social di Matteo Salvini che invita i suoi elettori a barrare con una croce sia il simbolo del partito che quello del candidato per evitare “trucchi”.

Leggi anche Come si vota alle elezioni in Emilia romagna: il fac-simile della scheda

Ore 07:00: si sono aperti regolarmente i seggi, iniziano le elezioni.

In totale erano sette gli aspiranti presidente in corsa: oltre al candidato del centrosinistra Stefano Bonaccini e quello del centrodestra Lucia Borgonzoni, in campo ci sono anche Simone Benini (M5S), Marta Collot (Potere al Popolo), Laura Bergamini (Partito Comunista), Stefano Lugli (L’Altra Emilia Romagna) e Domenico Battaglia (Movimento 3V).

Iscriviti alla newsletter

Money Stories