SeaFuture: la ricerca marina e la cantieristica navale del futuro

Domenico Letizia

10 Febbraio 2021 - 17:51

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Seafuture è la manifestazione internazionale che favorisce l’incontro tra Industria, Ricerca e Istituzioni per incentivare lo sviluppo e la competitività del sistema paese in ambito Blue Economy ed Environmental Sustainability.

SeaFuture: la ricerca marina e la cantieristica navale del futuro

Riscrivere l’economia nazionale italiana in relazione al mare è una priorità per l’Italia, caratterizzata dalla presenza di coste che hanno uno sviluppo complessivo di 7.456 chilometri. La regione con il maggior sviluppo costiero è la Sardegna, con 1.849 chilometri, seguita dalla Sicilia (1.500 km) e dalla Puglia (829 km).

Dati che fanno riflettere sull’importanza di intraprendere politiche innovative e sostenibili legate al mare e alla sua valorizzazione. Seafuture è la manifestazione internazionale punto d’incontro tra Industria, Ricerca e Istituzioni per favorire lo sviluppo, la competitività e l’innovazione del sistema paese in ambito Blue Economy ed Environmental Sustainability. Nel 2020, le attività economiche legate al mare hanno mosso un volume d’affari di 750 miliardi di euro di fatturato, producendo 218 miliardi di euro di valore aggiunto e un’occupazione di 5 milioni di addetti.

Seafuture & Maritime Technologies 2021, Exhibition & Business Convention, che si svolgerà nel giugno 2021 presso la Base navale di La Spezia rappresenta un evento internazionale che consente di conoscere l’attualità dell’expertise dell’industria marittima nazionale, internazionale e della blue economy attraverso webinar, conferenze e meeting di altissimo livello, esposizioni di progetti, idee, prodotti innovativi e all’avanguardia e incontri B2B.

A rilanciare una connotazione transnazionale alla manifestazione è la presenza delle Marine Militari Estere, con particolare attenzione al mondo della difesa marina e alle nuove visioni in seno alla NATO. Nella logica dello sviluppo di efficaci e costruttive sinergie, anche per questa edizione, si prevedono partner tecnico-scientifici provenienti da incubatori universitari, imprese, PMI, logistica e cantieristica navale.

Nel nostro paese e nell’intero contesto geografico del Mediterraneo, la blue economy rappresenta la leva trainante dell’economia del bacino in termini industriali e sociali. Si tratta di un comparto industriale che guarda al futuro e che, in Italia, può vantare grande capacità ingegneristica, imprese capaci di far fruttare tutta la catena della creazione del valore e una grande capacità di innovazione, anche in termini di benessere collettivo.

Analizzare l’attuale scenario geopolitico, soprattutto nel Mediterraneo, vuole dire comprendere l’importanza delle tecnologie che svolgono un ruolo cruciale nella sicurezza nazionale ed internazionale, anche in rapporto al mare, per il continuo evolversi degli scenari operativi che richiedono innumerevoli interventi in mare. Oggi, alle normali attività legate alla protezione dei confini marittimi e alla tutela degli interessi geostrategici nazionali, aggiungiamo anche altri fenomeni importanti per la vita del commercio internazionale come la lotta alla pirateria, il contrasto al traffico internazionale organizzato dalle criminalità, la tutela dell’ambiente, la lotta al terrorismo e il presidio delle rotte delle migrazioni, con interventi che negli ultimi anni hanno consentito il salvataggio di tantissime vite e lo sviluppo tecnologico di nuovi sistemi energetici e alimentari.

Solo una continua ricerca e una cooperazione tecnologica costante consente lo svolgimento, sempre più innovativo e sostenibile, di tutte quelle attività legate al mare che devono svolgersi in modo efficace e tempestivo.

Seafuture & Maritime Technologies 2021, Exhibition & Business Convention può rappresentare un momento di network estremamente importante per riscrivere le logiche e le opportunità della blue economy nel Mediterraneo e in tutto il mondo.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories