Scuola aperta tutta l’estate: ecco il piano del ministro Bianchi

Teresa Maddonni

4 Marzo 2021 - 12:21

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La scuola sarà aperta tutta l’estate secondo il piano del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi per recuperare gli apprendimenti e per una «didattica leggera».

Scuola aperta tutta l'estate: ecco il piano del ministro Bianchi

Scuola aperta tutta l’estate per il recupero degli apprendimenti.

Sarebbe questo il piano del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, un piano che non prevede un prolungamento del calendario scolastico, ipotesi che aveva allarmato parecchio alunni e insegnanti.

La scuola resterà aperta in estate per garantire che ciascun alunno possa recuperare quanto perso.

La didattica a distanza infatti ha sottratto socialità agli studenti, ma ha anche acuito le disuguaglianze. Il nuovo Dpcm Draghi poi prevede chiusure delle scuole anche in zona gialla e arancione.

Vediamo quale sarebbe il piano di Bianchi per la scuola aperta d’estate con il recupero degli apprendimenti.

Scuola aperta d’estate: il piano Bianchi

La scuola resta aperta d’estate con il piano Bianchi che inizia a prendere forma. Secondo quanto riporta La Repubblica pare sia in arrivo sul tavolo del ministro titolare del Miur un documento con le ipotesi su come tenere aperta la scuola in estate.

Ci sarebbe una sorta di ponte da giugno a settembre, ma non con le tradizionali lezioni cui siamo abituati a pensare. L’idea è quella di una didattica che si può definire leggera. Il piano Bianchi per la scuola aperta in estate potrebbe prevedere:

  • laboratori di scrittura e lettura;
  • lezioni all’aperto;
  • strutture ricreative per gli studenti meno abbienti;
  • laboratori sportivi;
  • socialità diffusa;
  • coding e informatica.

Il recupero del debito scolastico poi sarà, con la scuola aperta in estate, appannaggio anche degli studenti più grandi con la possibilità di mettere in campo strumenti innovativi.

Giovanni Biondi, il coordinatore del gruppo di esperti scelti dal ministro, ha dichiarato in merito alla scuola aperta anche d’estate al quotidiano romano:

“In primavera dobbiamo innalzare subito la didattica online ed è possibile in estate costruire un nuovo tipo di insegnamento. Entrambe le cose resteranno per settembre e consentiranno agli studenti di recuperare senza pesi, che in questo momento non sono in grado di portare”

Scuola aperta in estate: le risorse

Per avere la scuola aperta in estate e prevedere il piano Bianchi di insegnamento innovativo è necessario avere le risorse.

Ci sarebbero, tra legge in supporto all’autonomia scolastica e i Fondi Pon, 250 milioni di euro. Basteranno le risorse?

A essere previsti anche compensi per gli insegnanti che saranno impegnati in estate con la scuola aperta sebbene il calendario scolastico resti invariato.

Gli insegnanti avranno le ferie previste assicurate, ma il lavoro extra per i recuperi dovrà essere retribuito.

Per i dettagli sul piano per la scuola in estate tocca in ogni caso attendere.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories