STM: settore in fermento dopo Opa Infineon su Cypress

Riflettori puntati sul mercato dei chip dopo l’acquisizione da parte di Infineon della californiana Cypress Semiconductor.

STM: settore in fermento dopo Opa Infineon su Cypress

Fermento per il settore dei chip in arrivo dalla Germania. La tedesca Infineon ha annunciato di aver lanciato un’offerta di acquisto per la californiana Cypress Semiconductor a 23,85 dollari per azione.

L’offerta, che valuta complessivamente la società circa 9 miliardi di dollari (debito compreso), incorpora un premio, prendendo a riferimento la chiusura di Cypress di venerdì, di quasi 34 punti percentuali.

L’operazione deve essere approvata dalle autorità di vigilanza.

Infineon-Cypress: closing a fine anno

Grazie a questa operazione, ha detto Reinhard Ploss, CEO di Infineon, “saremo in grado di offrire ai nostri clienti l’offerta più ampia per connettere il mondo reale con quello digitale”.

Con l’apporto di Cypress, “continueremo ad impegnarci per innovare e investire in ricerca e sviluppo per accelerare i progressi tecnologici”.

L’operazione sarà finalizzata “a fine 2019 o inizio 2020" in base al via libera degli azionisti Cypress e delle autorità Antitrust.

Infineon- Cypress: operazione positiva per settore

Rispetto alla media delle ultime trenta sedute, il prezzo pagato segna un premio del 46%.

“L’accordo valuta Cypress circa 21 volte l’Ebit e 22 volte l’Eps (utile per azione), rispetto a 16 -17 volte gli stessi multipli applicati al settore e rispetto a 11-14 volte di STM, pur avendo un’esposizione di mercato sostanzialmente simile, con una minore crescita ma una maggiore redditività”, hanno rilevato gli analisti di Websim.

Quindi, “vediamo una lettura positiva da un punto di vista valutativo per l’industria dei chip e per STM”.

Focus sulle azioni STM dopo deal Infineon-Cypress

La settimana delle azioni STMicroelectronics inizia sotto la parità a 13,59 euro, -0,77% sul dato precedente. Con un saldo trimestrale del -6,8%, il confronto annuo per le azioni STM evidenzia un rosso del 32,8%.

Venerdì scorso, Bank of America-Merrill Lynch ha alzato la valutazione su Stm a “buy” con prezzo obiettivo fissato a 17,3 euro.

Secondo BofA, la società è “ben posizionata per trarre vantaggio dalla crescita di contenuti«di chip »nei mercati finali dell’’auto e industriale in generale”.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su STMicroelectronics

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.