Reso e rimborso eBay come fare? Tempi previsti, cambi e come tutelarsi

Redazione Tecnologia

11 Settembre 2022 - 11:31

condividi

Guida completa per fare un reso o chiedere un rimborso su eBay. Tutte le istruzioni su come muoversi, i tempi previsti, i consigli per tutelarsi dalle truffe e indicazioni utili

Reso e rimborso eBay come fare? Tempi previsti, cambi e come tutelarsi

Quando si compra online, il rischio di acquistare un prodotto sbagliato o che non soddisfa le nostre aspettative è sempre dietro l’angolo. Tra le piattaforme di shopping online più famose e utilizzate anche in Italia c’è senza dubbio eBay, sito di vendita e aste fondato nel 1995 da Pierre Omidyar e che in Italia è arrivato nel 2001. Ma come chiedere un rimborso su eBay quando ci pentiamo dei nostri acquisti?

È giusto sottolineare come eBay offra ai propri clienti la possibilità di acquistare oggetti in piena sicurezza, offrendo poi loro la possibilità di ottenere un rimborso o effettuare un reso in caso di problemi. Si deve però prestare attenzione durante la fase di acquisto e controllare alcuni requisiti, in modo da evitare spiacevoli inconvenienti e non incorrere in errori e/o problemi.

Attraverso questa guida cercheremo di spiegare tutti i passaggi necessari per chiedere un rimborso su eBay, effettuare un reso di un prodotto acquistato e vi daremo alcuni consigli e suggerimenti su come tutelarsi dalle brutte sorprese.

Come chiedere un rimborso su eBay?

Se dopo aver fatto acquisti su eBay l’oggetto che si riceve a casa non corrisponde alla descrizione fornita dal venditore oppure il pacco non è mai stato recapitato, il cliente può procedere a chiedere un rimborso per i propri acquisti. Attenzione però: la Garanzia cliente eBay, che assicura il rimborso del costo della merce, si può applicare solo se gli acquisti sono stati effettuati tramite pagamento con carta di debito/credito, Apple Pay, Google Pay o PayPal.

La Garanzia di eBay può essere utilizzata:

  • quando un oggetto non viene ricevuto;
  • se l’articolo che si è acquistato non è conforme all’inserzione;
  • se il venditore non rispetta le proprie regole sulla restituzione indicate nell’inserzione.

Come acquirente, perché la transazione sia idonea per la Garanzia cliente eBay è necessario:

  • completare e pagare l’acquisto su eBay.it utilizzando un metodo di pagamento idoneo durante la procedura di pagamento;
  • soddisfare i requisiti specificati in queste regole, incluso agire entro i tempi previsti;
  • l’oggetto non deve essere un oggetto escluso o soggetto a esclusioni aggiuntive e non è possibile cercare di risolvere lo stesso problema con un altro metodo di risoluzione.

Come venditore, quando una transazione è idonea per la Garanzia cliente eBay bisogna:

  • consegnare l’oggetto descritto nell’inserzione;
  • rispettare le regole sulla restituzione specificate e fornire una soluzione quando l’acquirente segnala un problema con un ordine;
  • se l’acquisto è stato completato su eBay.it, soddisfare i requisiti specificati in queste regole, incluso agire nei tempi previsti, anche se l’oggetto è stato messo in vendita su un altro sito eBay.

Per richiedere il rimborso la procedura su eBay da seguire è davvero molto semplice:

  • andare sulla pagina Il mio eBay;
  • accedere alla sezione Cronologia;
  • contattare il venditore del prodotto entro 30 giorni dalla data stabilita della consegna.

Nel caso in cui il problema non si risolvesse nell’arco di 3 giorni si dovrà allora contattare l’assistenza di eBay, a cui si potrà spiegare il problema e chiedere il rimborso dell’acquisto. Si potrà chiedere a eBay di intervenire attraverso la pagina del Servizio Clienti. Il team della piattaforma procederà a ricontattare il cliente entro 48 ore e provvederà al pagamento.

Come fare un reso su eBay?

Procedura molto simile si applica anche per il reso di un prodotto che non risulta conforme alla descrizione o che non rispecchia le aspettative. In questo caso si dovrà procedere nel seguente modo:

  • andare sulla pagina Il mio eBay;
  • accedere alla sezione Cronologia;
  • selezionare l’oggetto che si desidera restituire;
  • cliccare su Restituisci questo oggetto nel menu a discesa Altre azioni.

Si potrà in questo momento decidere se caricare foto che chiariscano il motivo del reso e subito dopo sarà possibile contattare il venditore. Per articoli particolari, come per esempio quelli di dimensioni eccessive, o venduti con condizioni fuori dalla norma si richiederanno procedure e attese più lunghe.

Se tutto è nella norma, il venditore dovrebbe rispondere in tempi brevi, anche chiedendo delucidazioni. Potrebbe poi fornire un’etichetta per la restituzione, da includere insieme al documento di spedizione sul pacco quando lo si invierà nuovamente al mittente. Questo dovrà essere inviato entro 10 giorni lavorativi dall’apertura della richiesta e l’oggetto da restituire deve essere nelle stesse condizioni nelle quali è pervenuto. Nel caso il venditore non avesse fornito un’etichetta, se ne può acquistare una sulla pagina apposita. Quando il venditore avrà ricevuto il pacco invierà un rimborso entro 2 giorni lavorativi.

In alcuni casi è possibile chiedere un oggetto sostitutivo se previsto dal venditore (questa informazione è disponibile tra le Regole per la restituzione di ogni seller). Per richiedere la sostituzione si dovrà procedere, come per il reso, contattando il venditore tramite Il mio eBay. Si avranno a disposizione 10 giorni per rispedire indietro l’oggetto originale.

Come tutelarsi su eBay

La prima cosa da ricordare quando si fanno acquisti su eBay è che PayPal è la soluzione più sicura. Se infatti sono spesso ammessi metodi di pagamento differenti, ma questa modalità è senza dubbio tra le più sicure che potete scegliere.

Anche l’e-commerce cerca di incentivare gli utenti all’utilizzo di questo tipo di transazioni: quando presente, la Garanzia cliente eBay consente il rimborso attraverso questo tipo di pagamento oppure attraverso pagamenti con carte di debito/credito, Apple Pay o Google, che permettono di tracciare il pagamento.
Vi consigliamo quindi, prima di procedere agli acquisti, di controllare se tale garanzia è presente, visto che potrebbe risolvere eventuali problemi futuri.

Altro elemento da guardare con attenzione prima di effettuare un acquisto sulla piattaforma sono i feedback presenti. Se vi sono molte recensioni positive vuol dire che il venditore è molto attivo sulla piattaforma e soprattutto che si tratta di una persona affidabile. Pur avendo molti feedback contattate in privato il venditore per vedere se vi risponde, ma anche in che modo, così da avere un’idea di chi vi trovate di fronte. Evitate di acquistare il prodotto senza una risposta da parte del venditore o se la risposta che riceverete non risulti chiara.

Prima di acquistare un oggetto controllate bene i dettagli e l’annuncio, facendo anche molta attenzione che sia possibile effettuare un reso oppure chiedere un rimborso, in modo da tutelarvi in caso di problemi. Inoltre se notate particolari dell’annuncio che non vi fanno stare tranquilli e potrebbero essere riconducibili a una truffa evitate di effettuare un acquisto.

Potrebbe inoltre capitare di ricevere da eBay una comunicazione che avverte «Potresti aver completato recentemente una transazione eBay con un account compromesso».
Nel caso questa situazione si verificasse, bisognerà seguire le istruzioni riportate e non inviare il pagamento o, se già effettuato, contattare PayPal o il servizio di pagamento utilizzato e chiedere un rimborso.
Per finalizzare la procedura sarà forse necessario sporgere una denuncia e contattare il Servizio Clienti eBay telefonicamente.

Money academy

Questo articolo fa parte delle Guide della sezione Money Academy.

Visita la sezione

Iscriviti a Money.it