Quali sono le aziende pronte a guadagnare nel Metaverso

Riccardo Lozzi

13 Gennaio 2022 - 14:52

condividi

Ecco quali sono le aziende e i settori pronti a guadagnare dal possibile boom del Metaverso, il nuovo Internet su cui ha puntato tutto Mark Zuckerberg.

Quali sono le aziende pronte a guadagnare nel Metaverso

Il Metaverso, insieme agli NFT e alle criptovalute, viene considerato tra le novità più interessanti per il futuro del settore digitale. Tanto che, come è ormai noto, Mark Zuckerberg lo scorso ottobre ha addirittura cambiato il nome della sua compagnia, modificandolo da Facebook Inc. a Meta Platforms Inc., mostrando in maniera evidente la sua intenzione di puntare tutto sulle potenzialità di quello che per molti potrebbe essere il mercato del futuro.

Nel frattempo c’è chi sta già ottenendo i primi frutti nel presente. Verso la fine di dicembre del 2021, infatti, l’americano Robert Doyle è riuscito a guadagnare 100 mila dollari sulla piattaforma videoludica Polka City. L’utente statunitense potrebbe essere quindi il primo di una serie di investitori privati pronti a guadagnare nel mondo del “nuovo Internet”.

Sono però diverse le società tecnologiche che sperano di andare ben oltre i 100 mila dollari di Robert Doyle investendo nel settore. Ecco quindi quali potrebbero essere, secondo analisti come Morningstar, le aziende pronte a guadagnare nel Metaverso.

Le aziende pronte a guadagnare nel Metaverso

Come è stato rilevato dalla società finanziaria di Chicago, tra i maggiori beneficiari dell’espansione economico-finanziaria del Metaverso potrebbero esserci le imprese operanti nel settore dei chip.

D’altronde, già nel 2021 si è osservato come questo comparto abbia assunto un ruolo di primo piano assoluto nel commercio mondiale, essendo i semiconduttori impiegati in diverse produzioni industriali di beni di consumo.

Tuttavia, poiché il Metaverso necessita di una potenza di calcolo particolarmente avanzata, i guadagni potrebbero essere molto diversi a seconda dell’entità delle società prese in esame.

I gruppi industriali di dimensioni più modeste, come ad esempio United Microelectronics Corporation, Semiconductor Manufacturing International Corporation (SMIC) e GlobalFoundries, riuscirebbero a ottenere profitti relativamente contenuti, dato che i semiconduttori dovranno già comprendere al loro interno nodi di processo di avanguardia tecnologica.

Invece, per colossi mondiali come Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (TSMC), Samsung, Intel e Nvidia si prefigurano rendimenti alle stelle in caso di successo del Metaverso. Una tendenza già rilevata, con il valore delle azioni di Nvidia aumentato del 125% nell’ultimo anno.

I settori coinvolti nel Metaverso

Oltre al settore dei chip, le imprese attive nel cloud computing, nell’intelligenza artificiale e nella grafica dei videogiochi dovrebbero riuscire ad accedere a dividendi importanti, trattandosi di tecnologie basilari per poter sviluppare le funzioni più innovative del Metaverso.

Anche la blockchain, la quale supporta gli NFT, insieme alle criptovalute potrebbe ottenere diversi vantaggi, garantendo nuove forme di proprietà di contenuti digitali, essenziali nello sviluppo del nuovo universo virtuale.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.