Programma Forza Italia, le proposte di Berlusconi per le elezioni 2022

Alessandro Cipolla

03/08/2022

03/08/2022 - 16:15

condividi

Silvio Berlusconi ha anticipato alcuni punti del programma di Forza Italia alle elezioni politiche: dalle pensioni minime a 1.000 euro fino al milione di alberi piantati ogni anno.

Programma Forza Italia, le proposte di Berlusconi per le elezioni 2022

Silvio Berlusconi è già in campagna elettorale e, nel corso di diverse interviste e svariati post sui principali social, ha illustrato quelli alcuni dei punti che saranno inseriti nel programma elettorale di Forza Italia in vista delle elezioni politiche del 25 settembre.

Appena sono state annunciate le elezioni anticipate, l’ex presidente del Consiglio subito ha annunciato che sarebbe tornato in prima linea in questa campagna elettorale, con Antonio Tajani che ha dato per certa una sua candidatura al Senato.

Il programma di Forza Italia è stato descritto da Silvio Berlusconi come “avveniristico”, con il leader azzurro che ha spiegato come il documento che si baserà su otto punti chiave: “Meno tasse, meno burocrazia, meno processi, più sicurezza, per i giovani, per gli anziani, per l’ambiente e poi la nostra politica estera”.

Elezioni 2022: Berlusconi e il programma di Forza Italia

Alle elezioni politiche 2022 che si terranno il prossimo 25 settembre, Forza Italia ancora una volta sarà il perno di una coalizione di centrodestra che comprenderà anche Lega, Fratelli d’Italia e una lista centrista.

Come nei fasti dei tempi migliori, Silvio Berlusconi ha utilizzato il palco casalingo del Tg5 per anticipare quelle che saranno alcune delle proposte presenti nel programma di Forza Italia in vista delle prossime elezioni politiche.

Nel nostro programma c’è l’aumento delle pensioni, tutte le nostre pensioni, ad almeno 1.000 euro al mese per tredici mensilità - ha annunciato Berlusconi - C’è la pensione alle nostre mamme che sono le persone che hanno lavorato di più alla sera, al sabato, alla domenica, nei periodi delle ferie e che hanno diritto di avere una vecchiaia serena e dignitosa”.

Un tema quello delle pensioni assai caro al leader azzurro, visto che già in occasione della scorsa campagna elettorale aveva parlato di “una pensione minima di 1.000 euro non tassabili per tredici mensilità, restituendo a tutti gli anziani la dignità del loro passato di protagonisti nella società, per il valore umano e l’esperienza di cui sono portatori”.

Ma i tempi cambiano e anche la questione ambientale ha sempre più importanza. Così Silvio Berlusconi ha promesso “l’impegno a mettere a dimora, a piantare ogni anno almeno un milione di alberi su tutto il territorio nazionale”.

Successivamente in altri interventi, l’ex presidente del Consiglio ha parlato anche di altre tematiche che dovrebbero trovare spazio nel programma elettorale di Forza Italia, come il ritorno del ministero degli Italiani all’Estero.

Quanto alla sanità l’impegno di Berlusconi è quello di “dimezzare i tempi di attesa per gli esami e per gli interventi sanitari perché adesso sono troppo lunghi”. Per essere ufficialmente in campagna elettorale solo da pochi giorni, come inizio senza dubbio non c’è male ma il sentore è che i fuochi d’artificio ancora debbano arrivare.