Pensione anticipata a 57 anni è possibile?

Lorenzo Rubini

8 Giugno 2021 - 13:05

condividi

Se un lavoratore ha iniziato a versare contributi in giovanissima età c’è la concreta possibilità che riesca a pensionarsi prima del compimento dei 60 anni.

Pensione anticipata a 57 anni è possibile?

La pensione anticipata ordinaria, così come la quota 41 precoci, permette l’accesso alla pensione al raggiungimento di un determinato requisito contributivo ed indipendentemente dall’età. Questo fa sì che chi ha iniziato a lavorare molto presto possa accedere alla pensione anche in giovane età.

Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci scrive:

“Scusi, ma se io ho 35 anni di contributi e ho 50 anni di età significa che a 57 anni potrei essere già in pensione?”.

Pensione a 57 anni, è possibile

La pensione a 57 anni è possibile per chi ha iniziato a lavorare molto presto. se ad oggi, che ha 50 anni ha accumulato 35 anni di contributi non solo potrebbe andare in pensione a 57 anni e 10 mesi con la pensione anticipata ordinaria, ma potrebbe avere anche i requisiti per accedere alla pensione quota 41 che le permetterebbe l’accesso a 56 anni.

Essendo lei, infatti, un lavoratore precoce che ha versato almeno 12 mesi di contributi prima di compiere i 19 anni di età, potrebbe avere diritto alla pensione con 41 anni di contributi riservata ai lavoratori precoci che rientrano in determinati profili.

In quali casi le sarebbe possibile accedere al pensionamento con 41 anni di contributi? Se al raggiungimento degli stessi si trova in una delle seguenti condizioni:

  • essere un lavoratore disoccupato a causa di licenziamento che ha terminato di fruire da almeno 3 mesi dell’intera Naspi spettante;
  • essere un lavoratore che al momento del pensionamento assiste da almeno 6 mesi un familiare convivente con grave handicap ai sensi della legge 104/1992;
  • essere un lavoratore con invalidità pari o superiore al 74%;
  • essere un lavoratore usurante o gravoso che ha svolto la professione faticosa per almeno 7 anni nei 10 anni che precedono la pensione.

Se si troverà, fra 6 anni, con 41 anni di contributi e in una delle condizioni sopra descritte potrebbe accedere alla pensione anche al compimento dei 56 anni.
Nel caso, invece, non rientri nella quota 41 potrà attendere ulteriori 2 anni e attendendo 3 mesi dal raggiungimento dei 42 anni e 10 mesi di contributi (per le donne 41 anni e 10 mesi) accedere alla pensione anticipata ordinaria.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Iscriviti a Money.it