Pagamento reddito di cittadinanza gennaio in ritardo? Ecco quando arriva

Il pagamento del reddito di cittadinanza di gennaio è in ritardo? La ricarica della carta avviene secondo il calendario dell’Inps, ma i tempi talvolta possono allungarsi. Vediamo quando arriva.

Pagamento reddito di cittadinanza gennaio in ritardo? Ecco quando arriva

Il pagamento del reddito di cittadinanza di gennaio è in ritardo? Può accadere.

La ricarica della card del reddito di cittadinanza avviene secondo un calendario dell’INPS la quale invia le disposizioni di pagamento a Poste Italiane nell’ultima settimana del mese come stabilito dal decreto 4/2019 che ha introdotto la misura. A volte ci può volere qualche giorno prima che l’accredito sia visibile.

A gennaio è prevista, ma questo riguarda gli adempimenti dei beneficiari stessi, una scadenza davvero importante pena la sospensione del pagamento di febbraio del reddito di cittadinanza.

Vediamo allora qual è il calendario per il pagamento del reddito di cittadinanza di gennaio e perché alcuni beneficiari non riceveranno la ricarica.

Pagamento reddito di cittadinanza gennaio: ecco quando arriva

Il pagamento del reddito di cittadinanza di gennaio è come sempre compito dell’Inps e in ultimo di Poste Italiane. Come da tempo ha chiarito l’Istituto di previdenza la ricarica della carta del reddito di cittadinanza non arriva sempre lo stesso giorno, anche se orientativamente il sussidio viene versato tra il 24 e il 27 del mese e comunque non oltre il 31 (nel caso del mese di gennaio).

Alcuni ritardi nei pagamenti possono a venire perché anche se è compito dell’Inps inviare le disposizioni di pagamento a Poste Italiane, devono essere poi queste a provvedere alla ricarica della carta del reddito di cittadinanza, operazione che può richiedere sempre qualche giorno.

In ogni caso vediamo che anche per gennaio il reddito di cittadinanza non arriverà lo stesso giorno per tutti perché la data del pagamento varia a seconda di quando è stata inoltrata la domanda all’Inps.

  • Il pagamento del reddito di cittadinanza si prevede per lunedì 27 gennaio;
  • il pagamento del reddito di cittadinanza avviene a partire dal 15 gennaio per chi ha inoltrato la domanda del reddito di cittadinanza a dicembre 2019;
  • il pagamento del reddito di cittadinanza avviene a partire dal 15 febbraio per chi ha presentato la domanda all’Inps a gennaio 2020.

In definitiva a gennaio avranno il reddito di cittadinanza coloro che hanno fatto domanda fino a dicembre 2019. Chi ha presentato la domanda a gennaio deve attendere febbraio.

Pagamento reddito di cittadinanza: per febbraio bisogna aggiornare l’Isee

Coma abbiamo anticipato gennaio è anche il periodo di un’altra scadenza per i beneficiari del reddito di cittadinanza i quali, se vorranno ricevere il pagamento anche a febbraio dovranno aggiornare l’Isee.

Se infatti per questo mese farà ancora fede il vecchio Isee, per non vedersi sospeso il reddito di cittadinanza a febbraio i beneficiari dovranno aggiornarlo entro il 31 gennaio.

Non è prevista tuttavia la decadenza del sussidio, è bene ricordarlo, ma solo la sospensione da parte dell’Inps in attesa di avere i nuovi dati sulla situazione economica dei beneficiari. I Caf, cui i cittadini si rivolgono per l’aggiornamento, sono intanto presi d’assalto.

Ricordiamo infatti che il nuovo Isee va presentato non solo per il reddito di cittadinanza, ma anche per REI e carta acquisti. Per questi tuttavia, a differenza del Rdc, l’aggiornamento è obbligatorio da subito per avere la rata di gennaio.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Reddito di cittadinanza

Condividi questo post:

1 commento

foto profilo

Cristina Ciccarelli • 1 mese fa

Voglio segnalare delle anomalie, volevo presentare la richiesta in autonomia come prevede la norma ma le poste mi dissero che dovevo andare in un caaf, ho chiamato un n verde dell’Inps che mi ha chiarito certe questioni sulla mia pratica, nei iterritori usano poco la posta elettronica come recapito perché la tecnologia è snobbata quando serve e viene usata per le stupidaggini, nella mia carta hanno stampato la data di settembre ma il rdc che chiamano carta acquisti l’ho preso per la prima volta nel mese di gennaio a causa di un altra anomalia che mi fu chiarita da un operatrice dell’Inps. È saggio scavalcare i territori ogni volta che ti fanno muri di gomma per truffare.

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.