Netflix, Stranger Things 4 chiude per coronavirus: le serie a rischio

Coronavirus: a rischio Stranger Things 4 e altre serie Netflix. Le registrazioni sono state sospese e l’uscita della nuova stagione potrebbe subire un ritardo di qualche mese.

Netflix, Stranger Things 4 chiude per coronavirus: le serie a rischio

Gli effetti del coronavirus iniziano a farsi sentire anche sulle case di produzione delle piattaforme di streaming. Netflix ha annunciato la sospensione delle riprese di Stranger Things 4, l’attesissima stagione, ancora in fase di pre-produzione, la cui uscita potrebbe slittare di qualche settimana.

Sembra infatti che molte produzioni televisive e non solo siano state messe in pausa per almeno 3 o 4 settimane. Gli effetti del virus si erano già fatti vedere anche nel nostro Paese, dapprima con l’eliminazione del pubblico negli studi di registrazione, poi con la sospensione di alcuni programmi TV come L’Eredità e i Soliti Ignoti, al fine di prevenire e ridurre le possibilità di contagio.

Coronavirus, Stranger Things 4 a rischio: quando uscirà?

L’uscita della quarta stagione di Stranger Things era prevista per la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno del 2020, adesso invece con molta probabilità, a seguito della sospensione delle riprese, la nuova stagione potrebbe uscire durante l’inizio del 2021.

La decisione di interrompere le registrazioni è nata a seguito delle dichiarazioni del Presidente Donald Trump con cui ha disposto la stato di emergenza nazionale, dopo che più di 1700 cittadini americani sono risultati positivi al coronavirus. Gli studios di tutti gli Stati Uniti e del Canada sono stati chiusi al fine di prevenire i possibili contagi tra gli addetti ai lavori.

La nuova stagione di Stranger Things è attesissima, dato il finale lasciato aperto nella terza stagione. Undici ha perso i suoi poteri, si è trasferita con i Byers in un’altra città e Hopper non è morto ma si trova prigioniero in Russia. In questa stagione il nemico da battere sarà molto più forte e scaltro in quanto il demogorgone non è più Idra ma si è trasformato in umanoide.

Netflix, Disney e altri sospendono le produzioni

Lo stop si è reso necessario anche per altre produzioni Netflix e di altre piattaforme di streaming. La registrazione del film Red Notice di Netflix, in cui compaiono anche Dwayne Johnson, Gal Gadot e Ryan Reynolds, è stata bloccata così come quella di “The Prom” di Ryan Murphy. Stop anche alla serie “Frankie e Grace” in cui le protagoniste sono Jane Fonda e Lily Tomlin, e a «Sex/Life» e «Russian Doll».

Anche la Disney ha dovuto sospendere il remake di Mulan e della serie tv Riverdale, Falcon and the Winter Soldier, mentre Apple ha sospeso tutte le sue serie, come «The Morning Show», «Little America», «See» e «For All Mankind».

L’interruzione delle registrazioni si è resa necessaria anche per le due serie Tv della AMC “The Walking Dead” e “Fear the Walking Dead”. Attualmente non è possibile prevedere quando le registrazioni torneranno a pieno regime e quali saranno gli effettivi ritardi sulle programmazioni.

Iscriviti alla newsletter Rubriche per ricevere le news su Netflix

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.