Messi all’Inter? I bookmakers ci credono ma si farà nel 2021

Crolla la quota nei vari siti di scommesse per un passaggio di Leo Messi all’Inter: difficile però che l’argentino possa sbarcare subito a Milano, ma l’affare potrebbe andare in porto nel 2021.

Messi all'Inter? I bookmakers ci credono ma si farà nel 2021

Si infiamma il calciomercato e non soltanto per le temperature torride di questi giorni. Protagonista assoluto è Lionel Messi, con il campionissimo del Barcellona che da tempo è dato in rotta con i Blaugrana.

Quando il padre dell’argentino ha deciso di trasferirsi a Milano, logico che poi abbiano ripreso voce tutte quelle chiacchiere che da anni vorrebbero l’attaccante promesso sposo dell’Inter, una storia che va avanti fin dalla gestione Moratti.

Interpellato nel merito di un possibile trasferimento della Pulce all’Inter, l’ad meneghino Beppe Marotta ha ribadito come in questo momento “ nessuna squadra italiana può permettersi Messi ”, aggiungendo però anche “a meno che non subentrano fattori eccezionali dai proprietari di club”.

Tradotto: un trasferimento di Leo Messi all’Inter potrà avvenire soltanto se Suning deciderà di mettere pesantemente mano al portafoglio, visti gli alti costi di una operazione del genere. Nonostante questo, per i bookmaker questo matrimonio da tempo annunciato tra i nerazzurri e il giocatore del Barca si può fare anche subito.

Messi e l’Inter: per i bookmakers si farà

Per capire quanto per i siti di scommesse sia probabile un passaggio di Lionel Messi all’Inter basta guardare le recenti quote. Per Sisal un possibile trasferimento viene dato a 4.00, contro 1.20 che è la quota di un nulla di fatto. Per Eurobet il buon esito dell’affare è dato invece a 7.00.

Non fatevi ingannare dalle cifre che possono sembrare alte, visto che situazioni del genere viaggiano solitamente su quote almeno doppie rispetto a quelle indicate per un passaggio di Messi in nerazzurro.

Ci sono però alcune difficoltà di non poco conto. Per prima cosa per avere subito l’argentino l’Inter dovrebbe sborsare i 700 milioni previsti dalla clausola rescissoria. Anche in caso di uno sconto, sarebbe un’operazione non praticabile visto che l’attaccante attualmente guadagna 35 milioni netti a stagione.

Considerando anche che la crisi dovuta al coronavirus dovrebbe portare tutti i club ad avere particolare cura dei propri conti, come spiegato da Marotta al momento non ci sarebbero i presupposti per questo colpo di mercato.

Resta il fatto però che Lionel Messi vedrà il suo contratto con il Barcellona scadere nel 2021: tra un anno il fuoriclasse potrebbe di conseguenza arrivare a parametro zero, a meno che il giocatore nel frattempo non decida di legarsi ai catalani fino al termine della sua carriera.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories