Quanto guadagna Beppe Marotta? Ecco lo stipendio del nuovo ad dell’Inter

Beppe Marotta è il nuovo amministratore delegato per l’area sportiva dell’Inter: ecco quale sarà per l’ex Juve lo stipendio con i nerazzurri.

Quanto guadagna Beppe Marotta? Ecco lo stipendio del nuovo ad dell'Inter

Quando si parla di Beppe Marotta, spesso lo si etichetta come una sorta di “top player” per quanto riguarda i dirigenti di calcio. Proprio per questo molto si è discusso del suo addio alla Juventus, arrivato proprio nel momento in cui i bianconeri, con l’acquisto di Cristiano Ronaldo, vengono dati tra i favoriti per la conquista della agognata Champions League.

Fatto sta che Marotta non ha avuto difficoltà a trovare una nuova società pronta ad accoglierlo: vediamo allora quale sarà lo stipendio di quello che è il nuovo amministratore delegato per l’area sportiva dell’Inter.

La carriera di Marotta

Lo scorso 13 dicembre è stato il giorno dell’ufficializzazione di Beppe Marotta come nuovo ad dell’Inter. Dopo la nomina del giovane Steven Zhang come presidente, i nerazzurri hanno portato così a termine una piccola rivoluzione del proprio organigramma societario.

L’arrivo dell’ex Juve può essere definito un “colpaccio” al pari dell’acquisto di un grande campione. Nella sua lunga carriera come dirigente, Marotta infatti difficilmente ha fallito nei club dove è stato chiamato a operare.

La sua storia è quasi quella del predestinato visto che a soli 19 anni è già responsabile del settore giovanile del Varese, la squadra della sua città. Dopo esperienze anche a Monza, Como e Ravenna, passa al Venezia riportando i lagunari in Serie A dopo una lunga attesa.

Dopo buoni risultati anche a Bergamo come direttore generale dell’Atalanta, passa alla Sampdoria conquistando anche qui una promozione in Serie A. Con i blucerchiati rimarrà fino al 2010, prima come dg e poi come anche amministratore delegato: oltre agli acquisti di Pazzini e Cassano, nella sua ultima stagione con la Samp la squadra arriva a conquistare l’accesso ai preliminari Champions.

Dal giugno 2010 fino allo scorso ottobre è quindi direttore generale e amministratore delegato della Juventus. Merito suo l’intuizione di Pogba e i colpi Pirlo, Tevez, Vidal, Higuain e Cristiano Ronaldo. Con i bianconeri ha sempre vinto lo scudetto, centrando anche due finali Champions entrambe perse.

Lo stipendio all’Inter

Anche se al momento vige ancora il massimo riserbo sulle cifre dell’accordo tra Beppe Marotta e l’Inter, la Gazzetta dello Sport ha parlato di un contratto triennale con uno stipendio base di 1,5 milioni l’anno più bonus.

Se così fosse, si tratterebbe di cifre in linea con quelle di quanto era alla Juventus. Per la stagione 2017/2018 Marotta ha guadagnato con i bianconeri in totale 5,5 milioni , di cui 1,5 milioni come parte fissa e il resto frutto di bonus. L’anno prima invece lo stipendio non era andato oltre i 2,6 milioni.

Con la sua separazione dalla Juventus, il dirigente ha poi incassato stando a quanto riportato da Tuttosport anche una buonuscita totale di 723.000 euro (361.775 euro lordi come indennità sostitutiva di preavviso, stessa cifra poi come incentivo all’esodo).

Con il suo passaggio all’Inter non ci sarebbero stati quindi grossi cambiamenti per Beppe Marotta in termini di guadagni. Il suo stipendio fisso dovrebbe essere di 1,5 milioni come ai tempi della Juve, ma ci potrebbero essere anche delle corpose entrate extra in base al raggiungimento di determinati risultati individuati assieme alla dirigenza.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Stipendio

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.