Chi è e quanto guadagna Steven Zhang, il giovane presidente dell’Inter?

19 Luglio 2022 - 14:47

19 Luglio 2022 - 14:49

condividi

Steven Zhang è il più giovane presidente dell’Inter della storia ad aver vinto uno Scudetto: la sua biografia e a quanto ammonta la disponibilità economica di Suning, l’azienda di famiglia.

Chi è e quanto guadagna Steven Zhang, il giovane presidente dell'Inter?

Steven Zhang è nella storia dell’Inter, diventando il primo presidente straniero e il più giovane nella lunga storia dei nerazzurri a vincere lo Scudetto, primo trofeo da quando è alla guida dei menghini.

Zhang nell’ottobre 2018 è diventato il 21° presidente della storia dell’Inter, succedendo così a Erick Thohir che cinque anni prima era subentrato a Massimo Moratti.

Figlio di Jindong Zhang, fondatore di Suning il colosso cinese che detiene la maggioranza delle quote societarie, oltre ai successi sul campo di recente il giovane presidente ha dovuto affrontare anche diverse problematiche.

Per prima cosa ci sono le difficoltà economiche di Suning legate al Covid, tanto che si parla di una possibile vendita del club con i giocatori hanno deciso di rinunciare al premio Scudetto proprio per venire incontro alla società.

Poi c’è stata la vicenda dei creditori da ripagare con 250 milioni di euro. Come si legge su Calcio e Finanza, il presidente nerazzurro infatti ha perso una causa a Hong Kong, dove è stato citato in giudizio a causa di prestiti e obbligazioni inadempienti a cui avrebbe garantito.

Il giudice alla fine non ha creduto alla tesi difensiva di Zhang, che si era discolpato parlando di ferme contraffatte specificando di non essere stato a conoscenza del rifinanziamento. Una perizia però ha svelato che cinque delle sei firme erano autentiche, mentre la restante era in una copia elettronica.

La biografia di Steven Zhang

Quando nell’estate 2016 Suning, azienda cinese leader nel campo degli elettrodomestici, ha rilevato il 68,55% delle quote dell’Inter da Erick Thohir sborsando in totale 700 milioni, il boss Jindong Zhang decise di mandare a Milano il giovane figlio Steven per seguire da vicino le sorti del club.

Nato a Nanchino il 21 dicembre del 1991, Steven Zhang dopo aver frequentato le scuole medie nella metropoli cinese (più di 8 milioni di abitanti), all’età di 15 anni si trasferisce negli Stati Uniti dove frequenta la Mercersburg Academy.

Sempre in Pennsylvania, si laurea Scienze dell’Economia alla Wharton School of University dopo aver declinato gli inviti del MIT e della Duke University. Terminato il college, inizia a lavorare per la famosa banca d’investimento Morgan Stanley.

Nel 2016 quindi torna in Cina a Nanchino per lavorare con il gruppo di famiglia Suning, assumendo l’incarico di direttore per lo sviluppo commerciale.

Quando poi nel giugno dello stesso anno l’azienda diventa l’azionista di maggioranza dell’Inter, viene quindi mandato a Milano entrando nel consiglio d’amministrazione.

Dopo l’acquisto anche del restante 30% delle quote in possesso di Erik Thohir, Steven Zhang il 26 ottobre 2018 è stato nominato dal consiglio d’amministrazione dell’Inter nuovo presidente.

Il patrimonio

Attualmente Suning, fondata partendo da un negozio di elettrodomestici da Jindong Zhang nel 1990, può contare su 70.000 dipendenti me nel 2021 il fatturato è stato in calo e il bilancio in perdita.

Per Forbes Jindong Zhang avrebbe ad aprile 2022 un patrimonio personale pari a 7,4 miliardi di dollari, in aumento di 0,3 miliardi rispetto al 2021. Nonostante questo, Suning è in difficoltà economiche a causa del Covid.

Il governo cinese infatti avrebbe imposto di ridimensionare gli investimenti nel calcio, con la famiglia Zhang che così starebbe da tempo cercando un partner nella gestione dell’Inter che possa garantire nell’immediato liquidità al club.

Argomenti

# Inter

Iscriviti a Money.it