Mercati oggi in ripresa, c’è il rimbalzo. Ma il petrolio soffre

Violetta Silvestri

22 Aprile 2021 - 08:53

condividi
Facebook
twitter whatsapp

I mercati oggi si riprendono e guadagnano, con le azioni asiatiche in rimbalzo. Il petrolio torna debole stretto tra i timori di una domanda rallentata dai contagi in crescita.

Mercati oggi in ripresa, c'è il rimbalzo. Ma il petrolio soffre

Mercati oggi in territorio positivo: le azioni asiatiche guadagnano, prolungando un rimbalzo nei mercati globali dopo un forte sell-off all’inizio di questa settimana.

Sul fronte materie prime, i prezzi del petrolio si sono nuovamente allentati sulle preoccupazioni che l’aumento dei contagi in alcuni Paesi, India in testa, smorzerà la domanda di carburante.

Anche i rendimenti del Tesoro sono diminuiti, con il Treasury a 10 anni che è sceso al di sotto della media di 50 giorni per la prima volta da novembre.

Che succede oggi nei mercati?

Mercati oggi: in Asia torna l’euforia

La maggior parte delle azioni asiatiche scambia positiva dopo il rally delle azioni statunitensi, poiché gli investitori si stanno concentrando sulle prospettive per gli utili nella cornice di una ripresa economica.

Secondo gli analisti c’è ancora spazio per la corsa degli asset azionari. Si punta alla stagione dei profitti aziendali, per capire quanto margine di euforia per i guadagni c’è realmente.

L’indice delle azioni globali di MSCI ha aggiunto lo 0,2% oggi, dopo un guadagno dello 0,4% durante la notte, per riportarsi poi sulla soglia dell’1% del suo massimo di chiusura storico.

Rimbalzo evidente dal Giappone, con il Nikkei che alle ore 8.02 è in aumento del 2,18%. In Cina, le azioni risultano più deboli, appesantite dalle persistenti preoccupazioni per le tensioni sino-statunitensi. Alle ore 8.03 l’indice Shenzhen scambia a +0,48% e lo Shanghai perde lo 0,16%.

Avanzano il Kospi sudcoreano (+0,17%) e l’Hang Seng di Hong Kong (+0,52).

Il più ampio indice MSCI di azioni Asia-Pacifico al di fuori del Giappone è aumentato dello 0,3%, dopo un calo dello 0,9% il giorno precedente.

A Wall Street, l’S&P 500 è salito dello 0,9%, invertendo due giorni di ribasso, per finire la sessione di mercoledì a soli 12 punti sotto il suo record di chiusura.

I futures S&P hanno indicato un’apertura più morbida oggi, giovedì, in calo dello 0,2%.

Petrolio debole sui timori Covid

I prezzi del petrolio sono calati per il terzo giorno a causa della preoccupazione che l’aumento dei casi di Covid in India ridurrà la domanda di carburante nel terzo importatore di petrolio del mondo, mentre una crescita a sorpresa nelle scorte statunitensi ha appesantito il tono negativo.

Il greggio statunitense oggi è sceso di 29 cent a $ 61,06 al barile e il Brent di 29 cent a $ 65,03.

Argomenti

# Borse
# Asia
# azioni

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.