Mercati: l’Asia fa un passo indietro nel giorno di Jackson Hole

Violetta Silvestri

26 Agosto 2021 - 08:36

condividi

Mercati: borse asiatiche in rosso nella giornata clou per gli investitori, che aspettano le parole odierne di Powell a Jackson Hole. Intanto, la Corea Del Sud ha alzato i tassi. Che succede oggi?

Mercati: l'Asia fa un passo indietro nel giorno di Jackson Hole

Mercati oggi: le azioni asiatiche si ritirano dopo il forte rimbalzo di questa settimana.

Una solida performance di Wall Street durante la notte ha contenuto le perdite nella regione e l’aumento delle vaccinazioni ha compensato alcune delle preoccupazioni per i casi persistenti di Covid in tutto il mondo.

I titoli tecnologici cinesi sono crollati a causa di utili deludenti e della repressione di Pechino sulle industrie private. Le azioni della Corea del Sud sono diminuite dopo che la nazione è diventata la prima grande economia asiatica ad aumentare i tassi di interesse dall’inizio della pandemia.

Tutti i riflettori, intanto, sono accesi su Jackson Hole al via oggi. In versione online, Powell parlerà nel pomeriggio ora italiana.

Che succede oggi nei mercati?

Mercati: l’Asia torna in rosso, male il tech

Mercati asiatici in flessione oggi. Il Nikkei apre in perdita, per poi registrare un lieve recupero, dello 0,06%, alle ore 8.20 circa italiane.

Nello stesso orario, in Cina gli indici Shenzhen e Shanghai vanno giù di 1,28% e 0,57%.

Anche Hang Seng di Hong Kong crolla dell′1,49%. Alibaba è sceso dell′1,77% e Meituan è caduto dell′1,94%. Il fornitore Apple AAC Tech ha perso l′11%.

La banca centrale della Corea del Sud ha aumentato i tassi di interesse per la prima volta in quasi tre anni, diventando così la prima grande economia a farlo nell’era della pandemia. La Bank of Korea ha alzato il tasso di 25 punti base allo 0,75%.

Il Kospi è in perdita e la valuta coreana si è indebolita a questa notizia per scambiare a 1.169,77 won coreani per dollaro.

L’incertezza sulla Cina “continuerà, non sappiamo quanto durerà o quanto durerà questa repressione normativa”, ha dichiarato Esty Dwek, di Natixis Investment Managers, in un’intervista a Bloomberg Television. Tuttavia ha aggiunto che il peggio della repressione potrebbe essere passato.

Cosa dirà Powell al simposio Jackson Hole

Gli investitori restano concentrati su ciò che il presidente della Fed Jerome Powell potrebbe dire oggi sulla riduzione del programma di acquisto di obbligazioni della banca centrale, quando parlerà al simposio di Jackson Hole.

Le opinioni sono divise sul fatto che il discorso del presidente alla riunione fornirà una guida più chiara su come diminuire il supporto di emergenza della Fed.

Mentre il rimbalzo economico in corso e l’inflazione elevata si aggiungono alla necessità di avviare la normalizzazione delle politiche, il ceppo del virus Delta in rapida diffusione minaccia un ritmo di ripresa più lento di quanto alcuni si aspettassero.

Stretto tra queste contingenze, per molti Powell non anticiperà nulla di nuovo. In questo scenario c’è stato un aumento dei rendimenti dei titoli del Tesoro USA, con il tasso sui Treasury di riferimento a 10 anni che è salito all’1,349%, il più alto dal 13 agosto.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.