McKennie ufficiale alla Juventus: quanto è stato pagato davvero e quanto guadagna

Juventus, ufficiale l’acquisizione a titolo temporaneo di Weston McKennie: in caso di riscatto, il costo del cartellino potrà salire fino ad un massimo di 30 milioni di euro.

McKennie ufficiale alla Juventus: quanto è stato pagato davvero e quanto guadagna

Weston McKennie, 22 anni, è ufficialmente un nuovo calciatore della Juventus: nella serata di ieri, sabato 29 agosto, è arrivato il comunicato della società bianconera con cui viene data conferma dell’accordo raggiunto con la società Shalke 04 per l’acquisizione a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2021, del centrocampista statunitense.

Non si tratta, quindi, di un acquisto definitivo: la Juventus, infatti, si è aggiudicata solamente il prestito di McKennie con un diritto di riscatto che diventa obbligo al concretizzarsi di determinate condizioni.

Un acquisto di prospettiva ma che potrà rivelarsi utile già per la stagione in corso, in quanto Weston McKennie - che sarà il primo calciatore statunitense a vestire la maglia della Juventus - può vantare già più di 90 presenze in un campionato competitivo come la Bundesliga. Si tratta comunque di un investimento oculato, in quanto - come vedremo meglio di seguito - la Juventus ha preferito rimandare l’acquisizione definitiva del cartellino al momento in cui sarà certa delle qualità del calciatore.

Ma vediamo nel dettaglio quanto è costato Weston McKennie alla Juventus e quanto andrà a guadagnare il centrocampista in questo anno (per il momento) in bianconero.

Weston McKennie alla Juventus, è ufficiale: ecco quanto è stato pagato

Con un comunicato arrivato nella tarda serata di sabato 29 agosto, a borse chiuse, la Juventus Football Club S.p.A. ha comunicato di aver raggiunto un accordo la società FC Gelsenkirchen-Schalke 04 per il prestito del calciatore Weston McKennie a fronte di un corrispettivo di 4,5 milioni di euro.

Si tratta di un prestito oneroso con riscatto obbligato qualora Weston McKennie dovesse raggiungere determinati obiettivi sportivi. Questi non sono stati resi noti dalla società Juventus, tuttavia indiscrezioni ci dicono che una delle condizioni necessarie affinché i bianconeri siano obbligati a riscattare il cartellino di Weston McKennie è quella per cui il calciatore giochi almeno il 60% delle partite in stagione. Insomma, la Juventus dimostra di voler investire su un giocatore già pronto, capace di dare il proprio contributo in più della metà delle partite stagionali.

L’accordo prevede comunque la facoltà da parte della Juventus di procedere con il riscatto del cartellino, ossia con l’acquisizione a titolo definitivo, anche nel caso in cui i suddetti obiettivi non fossero raggiunti.

Ma parliamo di cifre: il riscatto potrà avvenire a fronte del pagamento di un corrispettivo pari a 18,5 milioni di euro pagabili in tre esercizi. Sono previsti nell’accordo, poi, una serie di bonus che potranno far salire il valore del cartellino per un massimo di altri 7 milioni di euro.

Potenzialmente, quindi, il cartellino di McKennie potrebbe costare alla Juventus 30 milioni di euro.

Quanto guadagna Weston McKennie alla Juventus

Nel comunicato, la Juventus non ha dato notizia di quale sarà l’ingaggio riconosciuto a McKennie per questa stagione in bianconero. Ci sono comunque diverse notizie in merito, le quali confermano che con il passaggio in bianconero il centrocampista statunitense ha più che raddoppiato il suo ingaggio.

Mentre allo Schalke 04 guadagnava poco più di 1 milione di euro l’anno, infatti, alla Juventus godrà di uno stipendio annuo di circa 2,5 milioni di euro. Sarà, quindi, uno dei calciatori meno pagati della rosa bianconera e ciò conferma il cambio di strategia della Juventus che - complice anche il rosso di bilancio e il tonfo in borsa dopo l’eliminazione dalla Champions League - ha deciso di investire su calciatori giovani rinunciando ai big con ingaggi monstre.

L’unica eccezione dovrebbe essere Edin Dzeko, per il quale la Juventus ha pronto un ingaggio da due anni a 7,5 milioni di euro a stagione, al pari di quanto riconosciuto ad Higuain che però è in uscita.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO

1561 voti

VOTA ORA