Lipe 2021, precompilate al via dal 6 novembre: le novità, in vista della scadenza del terzo trimestre

Anna Maria D’Andrea

2 Novembre 2021 - 17:05

condividi

Lipe 2021, precompilate disponibili online dal 6 novembre. Chi potrà utilizzarle? Facciamo il punto delle novità, in vista della scadenza delle comunicazioni IVA del terzo trimestre.

Lipe 2021, precompilate al via dal 6 novembre: le novità, in vista della scadenza del terzo trimestre

Lipe 2021, dal 6 novembre parte la seconda fase dell’operazione precompilata, che riguarderà per l’appunto le comunicazioni delle liquidazioni IVA trimestrali.

Dopo il debutto dal 1° luglio e la scadenza del 31 ottobre per la convalida dei registri IVA predisposti in bozza dall’Agenzia delle Entrate, in vista della scadenza delle Lipe del terzo trimestre partirà la “fase due” delle precompilate IVA.

Ad esserne coinvolti sono potenzialmente circa 2 milioni di titolari di partita IVA, ma solo una parte di questi potrà effettivamente avvalersi delle Lipe precompilate per il terzo trimestre 2021.

Lipe 2021, precompilate al via dal 6 novembre: le novità, in vista della scadenza del terzo trimestre

La possibilità di utilizzare le Lipe precompilate riguarderà esclusivamente i soggetti inclusi nella fase di avvio sperimentale della precompilata IVA che, entro il 31 ottobre 2021, hanno integrato e convalidato le bozze dei registri IVA predisposti dall’Agenzia delle Entrate.

Le regole alla base della precompilata per le partite IVA sono contenute nel provvedimento pubblicato l’8 luglio 2021, che lega i tre filoni dell’operazione: prima i registri, poi le comunicazioni IVA ed infine la dichiarazione annuale sono consequenziali e direttamente connessi.

Sono questi alcuni degli aspetti da tenere a mente in vista della messa a disposizione, a partire dal 6 novembre 2021, delle bozze delle Lipe del terzo trimestre.

La comunicazione periodica da inviare entro la scadenza del 30 novembre sarà predisposta dal Fisco sulla base dei dati dei registri IVA del trimestre convalidati, anche con modifiche, da parte del contribuente. Il termine ultimo era fissato al 31 ottobre.

Lipe precompilate, accesso all’intermediario solo con delega

Le bozze delle Lipe precompilate potranno essere visualizzate dal 6 novembre 2021 tramite un’apposita sezione del sito “Fatture e Corrispettivi” denominata “Documenti IVA precompilati”.

Sarà possibile accedervi mediante le seguenti credenziali:

  • identità digitale SPID
  • Carta di identità elettronica (CIE)
  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS)
  • credenziali (Entratel o Fisconline) rilasciate dall’Agenzia.

Possono accedere e utilizzare il servizio anche gli intermediari, purché provvisti di delega:

  • per il servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici;
  • per il servizio di consultazione dei dati rilevanti ai fini Iva.

Sono quindi automaticamente autorizzati all’uso del servizio telematico gli intermediari già delegati ai servizi di fatturazione elettronica.

Il contribuente o un suo intermediario, mediante l’area web disponibile sul portale Fatture e Corrispettivi e cliccando alla voce “Liquidazioni periodiche IVA” potrà quindi modificare le bozze delle Lipe precompilate, inviarle all’Agenzia delle Entrate, visualizzare il modello F24 correlato alle Lipe e versare le somme dovute.

Lipe precompilate per il terzo trimestre 2021, dalle fatture elettroniche ai corrispettivi: i dati presenti nelle bozze

Per la messa a punto delle bozze delle comunicazioni IVA l’Agenzia delle Entrate attingerà alla mole di informazioni racchiuse nei registri IVA, per le quali il contribuente ha dato conferma o ha apportato le dovute modifiche e integrazioni relativamente ai dati dei mesi di luglio, agosto e settembre 2021.

L’Agenzia delle Entrate si avvarrà nello specifico dei dati delle fatture elettroniche emesse nel trimestre di riferimento, sia in relazione alle operazioni tra privati che a quelle verso la Pubblica Amministrazione ricevute dallo SdI, così come delle fatture ricevute. Parimenti, ad alimentare i documenti IVA precompilati saranno i dati contenuti nella comunicazione delle operazioni transfrontaliere, l’esterometro trimestrale.

Per quel che riguarda nello specifico le Lipe trimestrali, il provvedimento dell’8 luglio 2021 evidenzia che la bozza della comunicazione delle liquidazioni IVA periodiche sarà elaborata utilizzando anche:

  • i dati delle comunicazioni telematiche dei corrispettivi giornalieri;
  • i dati delle comunicazioni delle liquidazioni periodiche relative ai trimestri precedenti;
  • i dati della dichiarazione annuale IVA relativa al periodo d’imposta precedente.

I documenti IVA precompilati saranno quindi alimentati dal costante flusso di informazioni che giornalmente transitano tramite i canali telematici dell’Agenzia delle Entrate.

Un flusso continuo, sui quali il contribuente potrà intervenire apportando le dovute modifiche e integrazioni entro la scadenza ultima per l’invio, fissata al 30 novembre 2021 per quel che riguarda le Lipe del terzo trimestre 2021.

Iscriviti a Money.it