Arrivano buone notizie per Jeep dall’Italia. La casa automobilistica americana ha visto aumentare le sue vendite trascinando il gruppo Fiat Chrysler Automobiles al raggiungimento di un risultato positivo.

Infatti nonostante il mercato auto italiano nel suo insieme abbia visto diminuire le sue immatricolazioni di oltre l’8 per cento, il gruppo Fiat Chrysler Automobiles ha visto aumentare le sue vendite dell’1,6 per cento rispetto allo scorso anno.

A novembre il marchio Jeep trascina Fiat Chrysler in Italia

Questo leggero incremento è stato possibile grazie all’ottimo risultato conseguito dal marchio Jeep. La casa automobilistica americana ha visto aumentare le sue immatricolazioni del 18 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso anno grazie alle vendite di oltre 7 mila unità a novembre.

Se guardiamo al risultato di Jeep nei primi 11 mesi dell’anno però la situazione è tutt’altro che rosea. Infatti il marchio americano ha visto diminuire le sue immatricolazioni del 28 per cento rispetto allo stesso periodo del 2019 con circa 28 mila unità immatricolate.

Molto bene Compass e Renegade

Da segnalare che il marchio Jeep è stato trascinato dagli ottimi risultati di auto quali Compass e Renegade che a novembre hanno visto aumentare le proprie immatricolazioni rispettivamente del 60 e del 39 per cento. Molto bene anche la Compass 4xe che ha sfiorato le mille vendite.

Ecco come sono andati gli altri marchi di FCA

A parte Jeep gli altri marchi di FCA non hanno ottenuto risultati particolarmente esaltanti. Fiat ha perso il 2%, Alfa Romeo il 2,6 per cento e anche Lancia che in Italia vende solo la citycar Ypsilon ha perso il 2,6 per cento rispetto allo scorso anno. Complessivamente FCA ha venduto quasi 35 mila unità in Italia registrando un incremento dell’1,6 per cento rispetto al mese di novembre del 2019.