Jeep Compass e-Hybrid S: tecnologia ibrida ed elevata sicurezza

Marco Lasala

26 Agosto 2022 - 10:00

condividi

Debutta la nuova propulsione ibrida abbinata a un motore turbo benzina: la Jeep Compass e-Hybrid è un SUV compatto, leader nelle classifiche di vendita in Italia.

Jeep Compass e-Hybrid è un nuovo SUV compatto dotato di tecnologia ibrida leggera. Dopo il successo della gamma ibrida plug-in 4xe, la più venduta in assoluto in Italia nel mercato LEV (Low Emission Vehicle), debutta la nuova propulsione con alimentazione MHEV.

L’innovativa tecnologia ibrida presente sulla Jeep Compass e-Hybrid lo rende il mezzo ideale per affrontare lunghe percorrenza, grazie ai ridotti consumi e alle basse emissioni di CO2 rispetto alla variante a benzina, si rivela la scelta perfetta nell’era della transizione energetica.

Il sistema ibrido avanzato consente di viaggiare in modalità completamente elettrica sin dall’accensione del veicolo, il motore elettrico offre il suo apporto anche alle basse velocità, quando si viaggia a velocità costante e in manovra.

Antonella Bruno, Head of Jeep Brand in Europa: “L’annuncio della e-hybrid è il risultato del successo del nostro attuale portafoglio 4xe Plug-In Hybrid, ed è un altro passo verso la completa elettrificazione della nostra intera gamma in Europa. I SUV Jeep Compass e Renegade e-Hybrid rappresentano un nuovo punto di ingresso nella nostra offerta elettrificata, e offrono più opzioni ibride ai nostri clienti. Questo ampliamento della gamma continuerà nell’estate di quest’anno con l’introduzione della versione 4xe della nuova Jeep Grand Cherokee”.

Jeep Compass e-Hybrid: motore, prestazioni, autonomia

È spinta da un nuovo motore da 1.5 litri, un quattro cilindri turbo benzina appartenente alla famiglia Global Small Engine, un propulsore che eroga una potenza di 130 cavalli per 240 Nm di coppia massima, presente un nuovo cambio automatico a doppia frizione 7HDT300 a sette velocità.

L’unità elettrica con alimentazione a 48 Volt ha una potenza di 20 cavalli (15 kW) per una coppia di 135 Nm, grazie a questa nuova tecnologia il marchio americano dichiara un consumo medio ed emissioni di CO2 inferiori del 15% rispetto ai precedenti modelli a benzina.

Caratteristica del quattro cilindri turbo è il suo funzionamento secondo il ciclo Miller, l’elevato rapporto di compressione (12,5:1), la testata con camera di combustione compatta, il doppio variatore di fase con condotti di aspirazione studiati per l’altra turbolenza e il sistema d’iniezione diretta ad alta pressione (350 bar).

L’impianto frenante integra la tecnologia “Intelligent Brake System" che prevede il recupero dell’energia dispersa in frenata e decelerazione.

Diverse le nuove funzioni previste dal sistema EV Features:

  • Silent Start: è possibile partire in modalità elettrica senza l’accensione del motore a benzina;
  • Energy Recovery: recupero dell’energia in frenata e decelerazione;
  • Boost & Load point shift: grazie all’eboosting è possibile incrementare la coppia e potenza alle ruote motrici;
  • Electric Drive: guida con l’ausilio del solo motore elettrico.

Jeep Compass e-Hybrid: connettività e allestimenti

La dotazione tecnologica della e-Hybrid comprende il nuovo sistema Uconnect NAV con schermo da 10,1 pollici e connettività Apple CarPlay e Android Auto. Tramite la Uconnect Box preinstallata è possibile accedere a una serie di servizi aggiuntivi come l’app mobile “My Uconnect” via smartphone che offre diverse opzioni tra cui la possibilità di verificare lo stato di chiusura delle portiere, bloccando e sbloccando da remoto, lo stato e la manutenzione del veicolo e l’accensione delle luci.

Per quanto concerne i dispositivi di assistenza alla guida (ADAS), la nuova Compass include una suite completa che prevede tra l’altro il Traffic Sign Recognition che legge i cartelli stradali, l’Inteligent Speed Assist per il mantenimento automatico della velocità imposta dal Cds, iil Drowsy Driver Alert che avverte il guidatore in caso di sonnolenza e l’Automatic Emergncy Braking per il riconoscimento di pedoni e ciclisti e conseguente frenata automatica di emergenza fino all’arresto.

Quattro gli allestimenti disponibili sul mercato europeo:

  • Longitude;
  • Night Eagle;
  • Limited;
  • S.

Tutti gli allestimenti sono abbinati alla trazione anteriore, cambio DCT a 7 rapporti e motore turbo da 130 cavalli.

Jeep Compass e-Hybrid S - Prova su strada

Ha una verve inaspettata, il motore con alimentazione ibrida spinge forte sin dai bassi regimi, pennellando sul pedale dell’acceleratore è possibile a velocità costante, usufruire della sola spinta dell’unità elettrica, ottima l’insonorizzazione interna, anche a velocità elevata i fruscii aerodinamici sono contenuti.

La strumentazione offre la possibilità di consultare una serie di informazioni che si rivelano particolarmente utili soprattutto nella guida in fuoristrada, tramite i comandi multifunzione è possibile dal volante selezionare accedere alle opzioni di visualizzazione, interessante quella relativa ai parametri vitali e funzionali del motore.

In curva il rollio è marcato, beccheggio quasi del tutto assente, ottima la risposta del cambio doppia frizione, veloce nei passaggi di marcia quando si richiede il massimo della potenza, sufficientemente morbido quando si viaggia in città o nella marcia in colonna.

Buona la visibilità, i montanti posteriori non ostruiscono la visuale, l’abitacolo è rifinito con cura, numerosi i richiami al DNA del marchio.

Tra i punti di forza del Compass e-Hybrid S c’è sicuramente il comfort di marcia, l’insonorizzazione, la motricità e la connettività, rispetto alla Renegade è senza ombra di dubbio, sotto questo punto di vista, un passo decisamente avanti.

Argomenti

# SUV
# Jeep

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it