Italia, da Draghi a Zero: tutti i vip che hanno fatto il vaccino anti-Covid

Alessandro Cipolla

30/03/2021

06/07/2021 - 17:11

condividi

In Italia sono diversi i vip che hanno già ricevuto il vaccino anti-Covid: da Sergio Mattarella e Mario Draghi fino ad Antonello Venditti e Renato Zero, anche se non mancano le polemiche come nel caso del giornalista Andrea Scanzi.

Da quando in Italia è iniziata la campagna del vaccino anti-Covid, molto si è discusso sia nel bene che nel male delle somministrazioni ai vip, siano essi personalità facenti parte del mondo della politica, della cultura o dello spettacolo.

Molti personaggi famosi si sono offerti fin da subito di vaccinarsi, anche in diritta, come a svolgere un ruolo da testimonial vista la non obbligatorietà, specie dopo lo scoppio del caso AstraZeneca nonostante il parere positivo dell’Ema sulla sicurezza del vaccino made in Oxford.

Non sono mancate però diverse polemiche riguardanti personaggi accusati di aver saltato la fila senza valide motivazioni, mentre In Italia con i no-vax si è schierata Heather Parisi che ha annunciato che non si vaccinerà insieme a tutta la sua famiglia.

Vaccino anti-Covid: chi tra i vip lo ha fatto in Italia?

Lo scorso 9 marzo ha fatto subito il giro del web la foto del Presidente Sergio Mattarella che, senza molti clamori, si è recato quando è giunto il suo turno allo Spallanzani per fare il vaccino.

Il commissario straordinario all’emergenza Paolo Figliuolo e il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio, si sono invece vaccinati alla Cecchignola con il siero di AstraZeneca proprio nel momento in cui l’Aifa ha revocato la sospensione.

Sempre con il siero di Oxford si è vaccinato, insieme alla moglie, anche il Presdiente del Consiglio Mario Draghi che ha ricevuto la sua dose presso l’hub della stazione Termini.

Uno dei primi in Italia a ricevere il vaccino è stato invece Vincenzo De Luca che, in qualità di Presidente della Campania, ha voluto dare il buon esempio scatenando però un vespaio di polemiche.

Situazione simile per Andrea Scanzi. Il giornalista del Fatto Quotidiano ha spiegato di aver chiamato l’Asl dicendo “cari amici miei, io sono sempre disponibile, io non ho paura di AstraZeneca, così poi l’Asl mi scrive che le dosi libere ci sono e di andare alle 6 al Centro affari di Arezzo per farmi vaccinare”.

Per Scanzi tutto è avvenuto a norma così come per la Procura di Arezzo, con il giornalista finito comunque al centro di numerosi attacchi provenienti anche dal mondo politico.

Elisabetta Canalis il vaccino invece lo ha fatto in California dove da tempo risiede: “Mi sono dovuta vaccinare in quanto il mio ufficio (che in realtà è una palestra) si trova nello stesso piano di 2 ambulatori (uno radiologico e l’altro di riabilitazione) inclusi in una struttura al 95% medica dove si ricevono pazienti”.

Anche Renato Zero, classe 1950, ha annunciato sulle sue pagine social l’avvenuta vaccinazione: “Il paziente Zero vuole cantare per voi ancora per tanto tempo! E che voi, possiate venire ad ascoltarmi per tanto tanto tempo ancora. Viva il vaccino! Viva la vita!!!”.

Resta sempre nell’ambito dei “miti” musicali della capitale, ha ricevuto il vaccino anche Antonello Venditti: “Ho fatto AstraZeneca, il vaccino proletario, fate quello che vi pare ma vaccinatevi”.

Iscriviti a Money.it